Spaghetti alla matalotta 4.33/5 (86.67%)
3 voti

Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Gli spaghetti alla matalotta sono un primo piatto conosciutissimo in Sicilia, in particolare a Siracusa. La pasta ancora al dente viene fatta cuocere per un paio di minuti nel brodo avanzato dalla zuppa di pesce alla siracusana. Una volta consumato il pesce della zuppa infatti, il brodo rimasto in più può essere tranquillamente utilizzato per la pasta o conservato in freezer già filtrato ed utilizzato all’occorrenza. Oltre che per la pasta, può essere usato anche per insaporire altri piatti a base di pesce. Facile e veloce da preparare, è un primo molto gustoso e nutriente che soddisferà sicuramente i vostri ospiti.

Preparazione - Spaghetti alla matalotta

1. Misurate circa 400 ml di brodo di pesce e mettetelo da parte. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

spaghetti alla matalotta_proc1

2. Durante la cottura della pasta, filtrate il brodo di pesce all’interno di un tegame e fatelo riscaldare.

spaghetti alla matalotta_proc2

3. Scolate la pasta 2-3 minuti prima del termine della cottura e versatela nella padella con il brodo.

spaghetti alla matalotta_proc3

4. Fate sobbollire per un paio di minuti affinché gli spaghetti assorbano il brodo, impiattate e alla fine versate il brodo sopra la pasta, guarnendo con dei capperi e un ciuffetto di prezzemolo.

spaghetti alla matalotta_proc4

Ed ecco una foto del piatto pronto:

spaghetti alla matalotta_

Trucchi e consigli

– La ricetta originale prevede appunto gli spaghetti, ma potete utilizzare anche della pasta corta, come ad esempio gli anelli siciliani.

– Il filtraggio del brodo è molto importante, evita infatti che nel piatto vi ritroviate squame o lische.

Spaghetti alla matalotta 4.33/5 (86.67%)
3 voti