-->

La frutta candita è spesso utilizzata per guarnire e decorare torte e dolci vari, come ad esempio la classica cassata siciliana, tuttavia può anche essere mangiata da sola, come dessert, soprattutto durante le festività natalizie. E’ possibile comprarla già pronta al supermercato oppure prepararla a casa propria. Il procedimento per preparare la frutta candita è molto semplice, anche se piuttosto lungo, tuttavia il risultato finale sarà senza dubbio soddisfacente: non solo la frutta candita preparata in casa è molto più buona rispetto a quella comprata già pronta ma è anche più genuina, visto che viene realizzata solo con frutta fresca, acqua e zucchero, senza quindi aggiunta di coloranti, additivi chimici e conservanti.

E’ possibile preparare in casa propria tutti i tipi di frutta candita, il procedimento è sostanzialmente sempre lo stesso. Oggi vediamo in particolare come preparare in casa delle arance candite, da tagliare a fette o a piccoli pezzi, per arricchire e decorare dolci di vario tipo. Si parte dalla preparazione di uno sciroppo di zucchero, si fanno poi bollire le arance intere per circa tre minuti, facendole poi raffreddare per altri tre minuti in un recipiente con del ghiaccio, ripetendo poi l’operazione per sei volte. A questo punto bisogna dividere a metà le arance, metterle in dei sacchetti per alimenti e aggiungere lo sciroppo di zucchero precedentemente preparato. Dopo averle fatto cuocere così per diverse volte, avremmo finalmente le nostre arance candite, da tagliare a fette o a pezzetti, a seconda dell’uso che si intende farne.

Tutti i dettagli su come preparare delle arance candite nel video che segue.