-->

La maggior parte delle ricette prevede un trito di cipolla, da utilizzare per un soffritto o semplicemente per arricchire il sapore del piatto che si intende preparare. Si tratta di un’operazione molto semplice ma che se non eseguita correttamente potrebbe compromettere il risultato finale. Il rischio, infatti, è quello di avere dei pezzetti troppo grandi o di differente dimensione, entrambi risultati che potrebbero rovinare il piatto.

Per questo motivo, nel tritare una cipolla, bisogna seguire una tecnica standard, molto semplice, utilizzata da tutti gli chef. La prima cosa da fare è tagliare a metà la cipolla, dopodiché occorre eliminare la buccia esterna da entrambe le parti. A questo punto bisogna posizionarla con la parte piatta sul tagliere e con le dita tenerla ferma facendo pressione sulla parte inferiore, quella della radice. Ora occorre fare dei tagli prima verticali e poi orizzontali, dopodiché non resta che tritare il tutto con dei movimenti ben precisi. La dimensione dei pezzi ottenuti può essere variata facendo un numero maggiore o minore dei tagli, sia orizzontali che verticali.

Tutti i dettagli su come tritare una cipolla nel video che segue.