-->

Quando si prepara la carne una delle operazioni più importanti per garantire il gusto e la consistenza giusti è la marinatura. La marinatura, infatti, insaporisce la carne, ma, soprattutto aiuta a mantenerla tenera e succosa in cottura.

Non tutte le marinature sono uguali e per ciascun tipo di carne esiste la marinatura più adatta ad esaltarne i sapori e il gusto. Prima di vedere nel dettaglio come marinare perfettamente la carne, cerchiamo di capire cosa si intende per marinatura.

La marinatura è una miscela di ingredienti in cui viene immersa la carne e lasciata riposare per alcune ore in modo che le fibre se ne impregnino. La marinatura è composta da tre elementi fondamentali: uno acido, uno oleoso e uno aromatico. Solitamente la parte acida è data dal limone, dal vino o dall’aceto; la parte oleosa è costituita da un olio, solitamente d’oliva, mentre la parte aromatica è costituita da aromi e spezie, come aglio, prezzemolo, basilico, rosmarino, alloro, curry, senape, ecc.

Vediamo adesso quale marinatura scegliere per i diversi tipi di carne.

Carne rossa

La carne rossa ha bisogno di una marinatura lunga, in genere dalle 4 alle 6 ore che possono diventare anche otto in caso di carni più dure, come ad esempio, l’agnello. La marinatura perfetta per la carne rossa è costituita da una emulsione di olio extravergine d’oliva, succo di limone, aglio e un trito di prezzemolo, rosmarino e alloro.

La carne di pollo

La carne di pollo è più tenera, ma, anche più soggetta a seccarsi in cottura, quindi, la marinatura deve durare almeno 3 ore. Una buona marinatura per la carne di pollo è costituita da olio d’oliva, salsa di soia, zenzero, un po’ di zucchero che aiuta la caramellizzazione della pelle.

Carne di maiale

La carne di maiale o di cinghiale deve marinare molto a lungo, se possibile anche un giorno intero in frigorifero. Preparate una marinata a base di olio exxtravergine d’oliva, vino rosso, scalogno,tritato, sale e pepe e un mix di rosmarino, salvia e origano.

Carne di cavallo        

La carne di cavallo è una carne molto tenera e naturalmente ricca di succhi, quindi, non necessita di lunghe marinature, ma, bastano due ore. La marinatura della carne di cavallo è molto semplice e prevede l’utilizzo di olio extravergine d’oliva, vino bianco, uno spicchio di aglio tritato, sale e pepe a piacere.