Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Semplicità e fantasia sono le parole chiave per questo dessert, la panna cotta, molto diffuso in Italia ma anche all’estero. Le sue origini sono incerte ma si pensa che abbia fatto la prima comparsa sulle nostre tavole all’inizio del Novecento nella zona delle Langhe piemontesi. Ci sono numerosissime varianti di questo dolce che viene accompagnato da cioccolato fuso, caramello o più semplicemente con della coulis di frutta di stagione, un classico intramontabile sempre molto apprezzata è con i frutti di bosco. La sua preparazione è davvero elementare, gli ingredienti fondamentali sono della panna fresca, un baccello di vaniglia, dello zucchero a velo e dei fogli di colla di pesce che serviranno per rassodare la panna cotta. Le occasioni per proporre la panna cotta possono essere molteplici: come merenda per i più piccoli, come dessert a fine pasto oppure come delizia dopocena in totale tranquillità. Non perdete l’occasione di provarla.

Preparazione - Panna cotta

1. Ponete dell’acqua fredda in una ciotola, immergete i fogli di colla di pesce in modo che tutti siano ricoperti di acqua e lasciate che si ammorbidiscano per 10 minuti. Nel frattempo mettete sul fuoco una casseruola con la panna fresca, mi raccomando la fiamma deve essere molto bassa, il composto non dovrà andare in ebollizione ma solo scaldarsi. Preparate il baccello di vaniglia.

panna cotta ricetta

2. Procedete facendo un’incisione sul baccello di vaniglia in modo che i semini all’interno rilascino tutto il loro aroma, unite la vaniglia alla panna fresca e aggiungete lo zucchero a velo.

panna cotta procedimento

3. Iniziate a mescolare con delicatezza, vedrete che man mano che la panna si scalderà saranno sempre più presenti i semini di vaniglia, questo farà sì che il vostro dolce abbia un profumo esotico e delicato. Una volta che lo zucchero a velo sarà completamente sciolto, continuate strizzando la colla di pesce precedentemente messa in ammollo.

panna cotta preparazione

4. Unite la colla di pesce al composto con la panna fresca e continuate a mescolare fino a quando non si sarà completamente sciolta e la consistenza della panna sarà più densa. A questo punto preparate gli stampini monodose oppure un unico stampo a cassetta. Ricordatevi di bagnare gli stampi con dell’acqua fredda oppure con una goccia di liquore tipo rum in modo da agevolare l’estrazione della panna cotta una volta rassodata. Versate con un colino a maglie strette la panna cotta negli stampini in modo che venga filtrata dalla vaniglia.

panna cotta ricetta originale

5. Una volta riempiti gli stampini, lasciate raffreddare il composto e ponete in frigorifero a rassodare per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo togliete la panna cotta dal frigorifero, si sarà ben rassodata, e capovolgetela su di un piatto di portata.

panna cotta ricetta base

Servite la panna cotta accompagnata da un topping a vostro piacere, dal semplice cioccolato fuso ad una composta di frutti di bosco.

panna cotta fatta in casa

Trucchi e consigli

– Potete preparare la panna cotta in anticipo e lasciare che si rassodi in frigorifero prima dell’arrivo dei vostri ospiti.

– Mantenete il fornello molto basso, il composto deve solo scaldarsi non deve essere portato ad ebollizione.

– Per agevolare l’estrazione della panna cotta dagli stampini provate, una volta tolti dal frigorifero, ad immergerli in acqua molto calda per qualche istante.

Provate anche la panna cotta alla menta con vodka e cioccolato fondente, per stupire gli ospiti con un fine pasto dal sapore intenso e originale.