Gratin di salmone e porri 2.50/5 (50.00%)
2 voti

Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Il gratin è una tecnica della cucina francese in cui la preparazione di un piatto conclude la sua cottura in forno ricoperto da uno strato di formaggio, pangrattato, uova o burro e viene fatto dorare fino ad avere una crosticina brunita. L’etimologia della parola deriva dal francese gratter, che significa grattugiare (solitamente pane o formaggio). Il piatto più famoso della cucina francese che prevede una gratinatura è il gratin dauphinouis, composto da patate e crème fraiche cotte au gratin.

Nella cucina italiana ne deriva appunto il termine gratinatura, cottura che dona ai piatti un piacevole contrasto tra una crosta croccante e un ripieno più morbido. Infiniti sono i mix tra pangrattato, formaggio, olio ed erbe aromatiche e sta a voi scegliere quella che preferite. La gratinatura più famosa in italia? Quella delle lasagne ovviamente! Formaggio e burro a creare quella tanto amata crosticina croccante. Oggi però vi propongo un piatto diverso, uno squisito gratin di salmone e porri.

Preparazione - Gratin di salmone e porri

1. Tagliate a listarelle il porro e schiacciate lo spicchio di aglio con l’apposito attrezzo. Fate scaldare l’olio e lasciate dorare il porro e l’aglio per qualche minuto

Gratin di salmone e porri ricetta

2. Intanto che il porro sta cuocendo tagliate a cubetti grossolani il salmone e lasciatelo marinare per pochi minuti nel succo del limone. Passati cinque minuti scolate il succo di marinatura nei porri, poi salateli e pepateli. Spegnete la fiamma.

Gratin di salmone e porri ricetta facile

3. Unite al salmone la panna. Imburrate la pirofila per gratin e depositatevi i porri stufati. Livellateli bene. Intanto accendete il forno a 160 gradi in modalità grill.

Gratin di salmone e porri procedimento

4. Sopra i porri mettete il composto di salmone e panna, poi le mandorle in scaglie e il mix di formaggi grattugiati. Completate con qualche ciuffo di burro. Infornate fino a che la superficie non risulta dorata.

Gratin di salmone e porri ricetta passo a passo

Ed ecco il gratin di salmone e porri appena uscito dal forno, ancora fumante

Gratin di salmone e porri risultato finale

Trucchi e consigli

– Potete aggiungere le vostre erbe aromatiche preferite: basilico, maggiorana, timo.

– Utilizzate delle pirofile monoporzione per un risultato esteticamente migliore. L’interno infatti rimarrà morbido e quindi difficile da porzionare.

– Se lo desiderate, potete aggiungere dell’olio al tartufo bianco in sostituzione del burro.

Provate anche il gratin di zucca e porri, il cavolfiore gratinato o ancora il radicchio gratinato.

Gratin di salmone e porri 2.50/5 (50.00%)
2 voti