Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

  • 500 grammi di farina
  • 60 grammi di strutto
  • 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 bustina di lievito disidratato
  • 150 millilitri di latte
  • 100 millilitri di acqua
  • 1 scarola
  • 200 grammi di olive verdi
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 uovo

La pizza di scarole è una gustosissima focaccia ripiena di scarole, saltate in padella con capperi e olive. Si tratta di una ricetta tipica campana e in particolare della città di Napoli, dove viene preparata nelle occasioni speciali. Gustosa e semplice da realizzare, questa torta salata è la classica ricetta adatta per tutta la famiglia. Potete servirla come antipasto, tagliarla a cubetti per accompagnare un aperitivo con gli amici o come piatto unico per una cena leggera e saporita. Potete prepararla in anticipo e scaldarla al momento di servirla, anche se è ottima anche da gustare fredda. Se vi avanza, avvolgetela in un foglio di alluminio e si conserva per 3-4 giorni.

Preparazione - Pizza di scarole

1. Iniziate dalla preparazione dell’impasto che poi dovrete lasciar riposare per qualche ora. Versate la farina, lo strutto, l’olio, il lievito, l’acqua, il latte, il sale e lo zucchero nella planetaria e impastate per 10 minuti a velocità media con il gancio per gli impasti fino a quando l’impasto non comincia a staccarsi dai bordi della ciotola. Se non avete la planetaria impastate a mano: preparate la classica fontana con la farina, aggiungete lo strutto, l’olio e il sale. Sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme allo zucchero e aggiungetelo all’impasto. Impastate aggiungendo l’acqua a filo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.

pizza di scarole ricetta

2. Coprite l’impasto con un canovaccio pulito e lasciatelo riposare per circa due ore. Nel frattempo preparate il ripieno. Lavate le foglie di scarola e fatele sgocciolare. Fate rosolare l’aglio in una padella con l’olio e il peperoncino. Quando l’aglio comincia ad imbiondire aggiungete le scarole, salate, coprite con un coperchio e fate appassire a fuoco vivace per 5 minuti.

pizza di scarole procedimento

3. Nel frattempo tagliate le olive a pezzetti e sciacquate i capperi. Quando le scarole sono appassite aggiungete le olive e i capperi, abbassate la fiamma e fate cuocere per 20 minuti circa. Se le scarole hanno rilasciato molta acqua, non coprite, in modo da lasciar asciugare la preparazione.

pizza di scarole preparazione

4. Quando l’impasto avrà lievitato a sufficienza, stendetelo su un piano da lavoro infarinato e dividetelo in due. Con l’aiuto di un mattarello ricavate due dischi di circa un centimetro di spessore. Con il primo disco foderate la teglia da forno che avrete precedentemente spennellato con dell’olio. Bucherellate la base con i denti della forchetta.

pizza di scarole ingredienti

5. Farcite con il ripieno di scarole. Coprite con il secondo disco di pasta. Chiudete i bordi sigillandoli con la forchetta e bucherellate anche il disco superiore. Lasciate lievitare ancora per un’oretta. Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto e infornate a 180 °C per circa un’ora. Quando sarà diventata dorata in superficie sfornatela e fatela raffreddare.

pizza di scarole descrizione

La pizza di scarole napoletana è pronta per essere affettata e gustata con tutta la famiglia.

pizza di scarole

Trucchi e consigli

Potete sostituire lo strutto con pari quantità di burro.

– Quando lo aggiungete all’impasto, fate attenzione alla temperatura del latte, che non deve essere né troppo caldo, né troppo freddo altrimenti l’impasto non lieviterà.

Non aggiungete troppo sale nelle scarole, poiché le alici e i capperi rilasciano molto sale in cottura.