Salsa ketchup 5.00/5 (100.00%)
1 voti

Persone
8

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 8 persone

Famosissima in tutto il mondo, la salsa ketchup è fra le più apprezzate all’interno di fast food e ristoranti vari. Erroneamente si pensa che la sua origine sia statunitense, tuttavia essa proviene dall’oriente. Nel 1600 è arrivata in Europa, dove la ricetta tradizionale è stata pian piano modificata fino ad ottenere la salsa che tutt’oggi conosciamo. Essa è a base di salsa di pomodoro, zucchero, aceto e spezie e viene spesso utilizzata per accompagnare patatine fritte e fritti vari. La sua preparazione casalinga è molto facile e veloce e nello specifico in questa versione vi è l’aceto balsamico, il quale regala al ketchup un gusto raffinato e particolare.

Preparazione - Salsa ketchup

1. In una casseruola aggiungete la passata di pomodoro, lo zucchero e l’aceto. Accendete il fuoco a fiamma bassa ed iniziate a mescolare.

ketchup_proc1

2. A questo punto aggiungete la maizena, che renderà la salsa ancora più densa, la paprika dolce e un pizzico di sale e pepe.

ketchup_proc2

3. Continuate a mescolare per circa 5 minuti, fino a quando il composto risulterà denso e liscio, dopodiché lasciate raffreddare e ponete la salsa ketchup in una ciotolina, pronta ad accompagnare i vostri stuzzichini.

ketchup_proc3

Trucchi e consigli

– Il ketchup fatto in casa, essendo privo di conservanti, si conserverà in frigo per 4-5 giorni, evitate quindi di prepararne troppo altrimenti andrà a male.

– Potete utilizzare il ketchup su patatine fritte, hamburger o anche frittura di pesce.

– Se non gradite particolarmente l’acidità dell’aceto potete utilizzare l’aceto di mele, dal sapore meno pungente.

Salsa ketchup 5.00/5 (100.00%)
1 voti