Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il baccalà mantecato è una preparazione tipica del Veneto e viene servito come secondo piatto ma anche come antipasto, proposto come faremo noi, su fettine di polenta leggermente piastrata. Il baccalà è la versione sotto sale del merluzzo, perfetta per mantenersi nel tempo. Potete quindi utilizzare sia la versione da dissalare oppure, come di seguito, un’alternativa più veloce, grazie al baccalà già dissalato. Di certo farete un figurone con una ricetta di rapida esecuzione ma di sicuro successo. Da accompagnare, se lo desiderate, con un prosecco dei colli Asolani, un prosecco di Valdobbiadene o un Amarone di Valpolicella, per un abbinamento un pochino più coraggioso.

Preparazione - Baccalà mantecato

1. Tagliate a bocconcini il baccalà precedentemente dissalato e ammolato. Mettetelo in una pentola con uno spicchio d’aglio e il latte. Accendete il fuoco e tenetelo a fiamma vivace.

baccala mantecato_proc1

2. Unite l’acqua e fate cuocere il pesce per 20 minuti e comunque fino al quasi assorbimento del liquido. A fine cottura togliete il pesce dal liquido e deponetelo in una ciotola sufficientemente capiente.

baccala mantecato_proc2

3. Ora aggiungete il pepe e l’olio a filo, poco alla volta, e schiacciate bene il composto con un cucchiaio di legno. Aggiungete olio fino ad ottenere una crema uniforme con pezzi grossolani di pesce. Se il risultato è troppo asciutto potete aggiungere un pochino di liquido di cottura.

baccala mantecato_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

baccala mantecato_

Trucchi e consigli

– Potete servire, come vi abbiamo proposto noi, il baccalà su fettine di polenta piastrate precedentemente.

– Se volete avere un sapore un pochino più delicato aggiungete un po’ di pane durante la cottura del pesce.

Se volete provare a fare il baccalà mantecato con una lastra di pesce, ricordatevi di mettere il baffo di baccalà sotto acqua corrente il giorno prima in modo che perda gran parte della sapidità e riprenda tonicità. Cuocetelo poi come da ricetta ricordandovi di togliere la pelle e le lische a fine cottura, prima di mantecarlo.