-->

Il segreto del successo di un dolce? La bagna. Che sia alcolica o analcolica, dolce o asprigna, la bagna è una componente fondamentale per la buona riuscita di una torta, poiché rende il dolce più morbido e gustoso. In alcuni tipi di torte, come ad esempio quelle di pandispagna o quelle realizzate con altre basi secche, la bagna aiuta ad ammorbidire il tutto, esaltando anche la consistenza e il gusto del ripieno.

Le bagne per dolci possono essere di diversi tipi, ma, la distinzione principale è quella tra bagna a base alcolica e bagna analcolica. Si parte sempre da una base costituita da acqua e zucchero, che vengono fatti sciogliere sulla fiamma, fino a quando non si trasformano in uno sciroppo zuccherino. A questa base, poi, si possono aggiungere vari aromi.

Se volete ottenere una bagna alcolica potete aggiungere un bicchierino di rum, di marsala, alchermes, ecc. Se, invece, necessitate di una bagna analcolica per un dolce destinato ai bambini, potete aggiungere una fiala di aroma all’arancia, alle mandorle o a qualsiasi altro gusto preferiate.

Prima di aggiungere il liquore o gli aromi alla vostra bagna, è meglio lasciarla intiepidire per evitare che il calore eccessivo rovini il profumo e il sapore degli aromi.

A queste due bagne per dolci tradizionali, si aggiungono altri tipi di bagne più particolari, come ad esempio la bagna al latte o al caffè. La bagna al latte è perfetta per i dolci destinati ai bambini o per torte panna fragole. Il procedimento è lo stesso di quello utilizzato per le altre bagne, preparate uno sciroppo di acqua e zucchero e poi aggiungete mezzo bicchiere di latte.

La bagna al caffè è molto utilizzata per i dolci a base di caffè, nel tiramisù o anche per creare abbinamenti particolari ad esempio con la nocciola. Il procedimento è uguale a quello della bagna al latte.