-->

Fondamentale per il soffritto, ma con un inconveniente conosciuto da tutti: la cipolla è versatile come pochi altri cibi in cucina, perfetta per preparare zuppe gustose o antipasti creativi come ad esempio gli anelli di cipolla fritti (onion rings) o ancora le pizzette integrali con acciughe, scalogno e cipolla rossa. L’inconveniente a cui si è fatto cenno è quello delle lacrime, praticamente inevitabili quando si comincia a sbucciare e affettare il prodotto. Esistono alcuni accorgimenti per evitare questo pianto involontario.

La buccia della cipolla
Il primo consiglio da seguire è quello di tenere la cipolla lontana dal viso: inoltre, gli occhi non devono venire a contatto con le dita. Bisogna anche ricordare di sbucciare l’ortaggio e soltanto dopo aver completato questa operazione affettare, altrimenti si rischia di liberare subito le sostanze fastidiose che provocano la lacrimazione. La buccia, poi, va buttata immediatamente tra i rifiuti dell’umido, così da eliminare dal piano di lavoro una fonte di fastidio.

L’importanza dell’acqua fredda
La cipolla va sciacquata con abbondante acqua fredda, in alternativa può essere lasciata immersa in una ciotola piena d’acqua. L’ortaggio deve essere poi tagliato a metà e anche le due sezioni devono essere sciacquate con cura, in modo da raggiungere la parte più interna. In questo modo gli occhi potrebbero pizzicare in maniera lieve, in particolare quelli più sensibili, ma le lacrime non ci saranno. Anche sciacquare il coltello sotto l’acqua può aiutare a eliminare le sostanze nocive.

I rimedi della nonna
Sono diversi i cosiddetti “rimedi della nonna” che sono stati sperimentati come efficaci. Ad esempio, la fiamma delle candele è molto utile, in quanto i gas fastidiosi per gli occhi vengono attirati dal fuoco. È possibile anche conservare la cipolla per qualche minuto nel congelatore prima di affettare: sembra che il freddo rallenti di parecchio il rilascio delle sostanze fastidiose. In aggiunta, si può riempire un bicchiere di acqua e aceto: prima di sbucciare e tagliare, la cipolla va immersa in questo composto per evitare lacrime facili.

Gli occhiali
Può sembrare un consiglio scontato e semplice, ma in pochi ci pensano. In fondo, sono gli occhi che vengono irritati dalle sostanze della cipolla, dunque oltre a tenersi a debita distanza durante le operazioni, è consigliabile l’utilizzo di occhiali: sono perfetti sia quelli da vista che quelli da sole, ma risultano utili anche quelli usati in piscina.