-->

La colazione americana, o american breakfast, ricorda sotto molti aspetti l’english breakfast, ma risente anche di influenze e contaminazioni multiculturali tipiche della società americana.

L’american breakfast si rifà alla colazione dei primi pionieri americani, dei cow boy e dei mandriani che avevano bisogno di una colazione sostanziosa per poter affrontare la dura giornata di lavoro nei campi o con il bestiame. La colazione era il pasto principale della giornata e doveva consentire di arrivare fino all’ora di cena, dal momento che il pranzo era costituito solo da qualche sandwich o da un po’ di pane e fagioli.

L’american breakfast è un tipo di colazione altamente proteica, contiene tutti gli elementi di un pasto completo e si divide in tre parti:

1)      Si inizia sempre con una porzione di frutta e con del latte con i cereali.

2)      La parte principale è costituita dalle proteine: uova cucinate in vari modi, bacon fritto, french fries, salsicce e fagioli. Il tutto accompagnato da pane tostato al burro e succo d’arancia.

3)      La colazione si conclude con il dolce che può essere costituito da pancakes e sciroppo d’acero, ciambelle ricoperte di glassa o muffin con caffè lungo.

Una parte fondamentale della colazione all’americana sono le uova. Basta andare in uno dei migliaia di diners sparsi in tutto il paese e leggere il menù per capire l’importanza di questo alimento per gli americani. I diners sono l’equivalente delle nostre tavole calde, specializzate nella preparazione della colazione e dove si possono trovare uova per tutti i gusti: uova strapazzate, uova alla Benedict, al tegamino, ben cotte, liquide, alla coque,ecc.

Importante è anche il bacon che va tagliato sottile e rigorosamente fritto. Immancabile, infine, è la componente dolce con i pancakes ricoperti da burro e fiumi di sciroppo d’acero o soffici e golosi muffins da accompagnare a tazzoni di caffè americano.

Un’evoluzione dell’american breakfast è il brunch, un neologismo nato dall’unione delle parole breakfast e lunch. Si tratta, infatti, di una colazione ancora più sostanziosa in quando fonde i piatti della prima con sandwich, rustici e torte salate, tipici del lunch.

Il brunch solitamente viene servito nella tarda mattinata della domenica e sostituisce entrambi i pasti della giornata.