Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La confettura di mele e cannella è una di quelle conserve preparate in casa e utilizzate oltre che per colazione anche per la preparazione di ricette dolci come crostate o torte.

L’aroma inconfondibile della cannella si sposa perfettamente con il sapore delle mele e il risultato è una confettura ottima se spalmata su una fetta biscottata o su una fetta di pane fresco, ma perfetta anche per accompagnare i formaggi stagionati.

Preparazione - Confettura di mele e cannella

1. Lavate le mele e tagliatele a pezzetti dopo aver eliminato la buccia e il torsolo. Traferitele in un frullatore e azionatelo per un tempo utile ad ottenere dei pezzetti di mela molto piccoli, non un vero e proprio frullato.

2. Trasferite il tutto in una casseruola insieme allo zucchero e al succo di limone, mescolate e lasciate riposare per circa 10-15 minuti.

3. Nel frattempo sterilizzate dei vasetti la cui capienza complessiva deve essere di circa un chilo. Per farlo fate bollire vasetti, coperchi e eventuali guarnizioni in una pentola riempita di acqua fino a superare l’altezza dei vasetti. Lasciate i vasetti immersi nell’acqua fino al momento dell’utilizzo.

4. Ponete sul fuoco la casseruola, portate ad ebollizione e sempre mescolando fate cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti, o comunque fino a quando il composto non si sarà addensato. Pochi minuti prima di spegnere il fuoco aggiungete la cannella.

5. Trasferite la confettura nei vasetti sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli per creare il sottovuoto. In alternativa fateli bollire per dieci minuti circa in una pentola capiente completamente coperti di acqua.

Trucchi e consigli

– Se dopo la cottura sono rimasti dei pezzetti di mela di dimensioni piuttosto grandi che non preferite eliminateli utilizzando un frullatore ad immersione.

– La dose di cannella può essere aumentata o diminuita secondo i propri gusti.

Conoscete la differenza tra marmellata e confettura? Ebbene si, i due termini, al contrario di quanto pensano in molti, non sono affatto sinonimi!