Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

  • 12 Fiori di zucca
  • 50 grammi di Pancetta affumicata
  • 100 grammi di Mozzarella
  • 80 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 150 grammi di Pangrattato
  • 2 Albumi
  • quanto basta di Sale

I fiori di zucca ripieni sono uno dei più golosi antipasti italiani. Questa ricetta è un’alternativa ai classici fiori di zucca ripieni fritti, più leggera in quanto i fiori di zucca vengono cotti in forno. La pastella utilizzata quando si opta per la frittura viene in questo caso sostituita da una croccante panatura composta da pangrattato e parmigiano, che regala una croccantezza che non ha nulla da invidiare a quella che si ottiene nel caso dei fiori di zucca fritti.

Preparazione - Fiori di zucca ripieni al forno

1. Preparate la farcitura dei fiori ponendo la mozzarella sgocciolata e la pancetta in un mixer, dopodiché frullate fino ad avere una crema omogenea.

fiori di zucca ripieni_proc1

2. Pulite e lavate i fiori, mantenendo i gambi, che renderanno più semplici le successive operazioni. Sgocciolateli bene ed asciugateli, quindi riempite la sac a poche con il composto di mozzarella e pancetta e farcite bene tutti i fiori.

fiori di zucca ripieni_proc2

3. In una ciotola sbattete gli albumi con un pizzico di sale, fino a farli diventare spumosi. In un recipiente adagiate il pangrattato con il parmigiano grattugiato, quindi prendete i fiori e passateli prima nell’albume e dopo nel pangrattato. Infine, disponeteli in una teglia precedentemente ricoperta di carta forno. Fate cuocere i fiori ripieni in forno già caldo a 200 °C per 15 minuti e durante gli ultimi 3 minuti attivate la ventilazione in modo che si asciughi la crosticina panata rendendoli croccanti.

fiori di zucca ripieni_proc3

Trucchi e consigli

– Il ripieno dei fiori può variare a seconda dei gusti personali, quindi potete sostituire mozzarella e pancetta, ad esempio, con gamberi oppure con formaggio e prosciutto.

– La ventilazione andrà attivata solo alla fine, altrimenti vi ritroverete con dei fiori secchi e gommosi.

– Servite l’antipasto ben caldo, altrimenti perderete la croccantezza della panatura e la sofficità del formaggio fuso.