-->

La cucina vegetariana impone delle scelte alimentari ben precise: chi decide infatti di diventare vegano, o per lo meno di ridurre drasticamente il consumo di prodotti animali, può inizialmente sentire la “mancanza” del sapore della carne, non è una cosa di cui vergognarsi. Esistono comunque quattro alternative molto valide che sono in grado di rimpiazzare l’alimento con il loro gusto e la loro versatilità. Scopriamole insieme.

Tofu
Il tofu (o caglio di semi) non è altro che la cagliatura del succo che viene ricavato dalla soia, a cui segue la tipica pressatura a forma di parallelepipedo (la produzione è simile a quella del formaggio). Questo cibo non convince proprio tutti inizialmente, ma se preparato in maniera corretta può avere un gusto straordinario e diventare una valida alternativa a qualsiasi carne. Ad esempio si può cucinare del tofu alla piastra e, per arricchire il sapore, lo si può abbinare con la salsa di soia o con la salsa barbecue, che lo rende perfetto per un appetitoso panino.

TVP
La sigla TVP sta a indicare la “Textured Vegetable Protein”, vale a dire proteina vegetale testurizzata. Si ottiene dalla farina di soia e rappresenta un’altra alternativa piuttosto valida alla carne, visto che può essere utilizzata per farcire panini e molto altro. Solitamente non ha alcun sapore all’inizio, ma tende ad assumere quello degli ingredienti con cui viene cucinata, dunque il gusto della carne non verrà dimenticato se reidratata con una marinata.

Tempeh
Il tempeh, conosciuto anche come “tempé” o “carne di soia” (viene infatti ricavato dai semi di soia gialla), è un cibo originario dell’Indonesia, paese in cui è a dir poco popolare. Le somiglianze con il tofu sono diverse, ma esistono anche sottili differenze, in particolare per quel che concerne il contenuto proteico (decisamente più elevato nel tempeh). Può essere preparato in molti modi, ad esempio fritto, alla griglia oppure al forno, ogni metodo è valido e permette di sperimentare sapori diversi.

Seitan
Diversamente dal tofu e dal tempeh, il seitan è il prodotto che si ottiene dal grano e non dalla soia. Si sta parlando infatti di un alimento a base vegetale che deriva dal glutine di grano tenero oppure dal farro. I piatti a base di “carne finta” con il seitan sono apprezzati e popolari in Asia e in Nord America, sono molto comuni ad esempio i ravioli al vapore con seitan, una soluzione gustosa e interessante per vegani e vegetariani.