-->

Vi piacciono le pietanze piccanti magari aromatizzate con paprika e peperoncino? Buon per voi perché sembra proprio che le spezie piccanti siano il segreto della longevità. A svelarne gli inaspettati benefici è un recente studio condotto dall’Università della California e pubblicato sulla rivista “Cell”. La ricerca ha messo in evidenza che le spezie aromatiche, ma soprattutto la paprika e il peperoncino, provocano nell’organismo un effetto positivo che blocca immediatamente la percezione del dolore facendo aumentare di conseguenza anche la sopravvivenza.

I ricercatori hanno effettuato le loro analisi su topi di laboratorio: quando veniva loro bloccato un particolare tipo di recettore del dolore, il Trpv1, i topi vivevano più a lungo, sviluppavano meno malattie e miglioravano il metabolismo. I ricercatori sono partiti dall’intuizione che bloccare il recettore del dolore aiutasse anche ad allungare la vita: quando si invecchia infatti tende anche ad aumentare la percezione del dolore stesso. Il segreto delle spezie piccanti risiede soprattutto nella capsaicina, il particolare principio attivo che blocca il dolore: ingerire quotidianamente e regolarmente la capsaicina risolve molti problemi metabolici legati all’età e favorisce di conseguenza la longevità. La capsaicina, di cui sono ricchi soprattutto il peperoncino e la paprika, è ricca di molte altre proprietà benefiche: è utile nella prevenzione delle malattie cardiocircolatorie, presenta effetti vasodilatatori, favorisce la digestione e contrasta l’inappetenza.