Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

  • 500 millilitri di Latte
  • 30 grammi di Burro
  • 170 grammi di Zucchero
  • quanto basta di Scorza di limone
  • quanto basta di Succo di limone
  • 2 bustine di Vanillina
  • 200 grammi di Ricotta
  • 3 Uova
  • 250 grammi di Semolino

Il migliaccio è una torta di origini antiche fatta con il semolino, molto popolare in Italia. Le origini di questo dolce sono campane, dove viene preparato soprattutto in occasione del Carnevale. Il miglio, come si intuisce dal nome, è il cereale protagonista nella preparazione di questo dolce povero che è però riuscito a conquistare tutti. Il migliaccio si prepara infatti utilizzando del semolino ottenuto dal miglio, cotto nel latte e con l’aggiunta di burro. Il tutto viene amalgamato con una crema, ottenuta da uova, zucchero e ricotta. Il risultato è un dolce dal sapore delicato e dalla consistenza compatta ma comunque morbida. Esistono diverse varianti di questa torta, quella che vi propongo io oggi è la ricetta di base che può poi essere utilizzata anche per personalizzare e arricchire ulteriormente il dolce.

Preparazione - Migliaccio

1. Versate il latte in una pentola capiente. Aggiungete il burro, la buccia del limone e lo zucchero. Mescolate e alzate la fiamma. Portate il latte ad ebollizione, mescolando per sciogliere bene il burro e lo zucchero. Abbassate la fiamma ed aggiungete un po’ di succo di limone. Eliminate la scorza del limone.

migliaccio_proc1

2. Versate nel latte il semolino e mescolate continuamente per qualche minuto, fin quando il semolino non assorbirà tutto il latte e diventerà molto denso. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Aggiungete due bustine di vanillina (oppure i semi di una bacca di vaniglia). Rimescolate e lasciate da parte.

migliaccio_proc2

3. In una ciotola versate la ricotta scolata bene. Aggiungete le uova. Lavorate con le fruste elettriche, fino ad ottenere una crema omogenea e liscia.

migliaccio_proc3

4. Unite il semolino freddo alla crema di ricotta e uova e mescolate fin quando non spariscono tutti i grumi. Potete usare anche il mixer alla velocità minima. Quando il composto è pronto, preparate la teglia. Foderatela con la carta da forno e ungete i bordi con il burro. Versate il composto nella teglia e livellatelo bene. Infornate in forno preriscaldato a 180 °C per sessanta minuti.

migliaccio_proc4

Sfornate il vostro migliaccio, fatelo raffreddare e servitelo, magari accompagnato con della frutta fresca.

migliaccio_

Trucchi e consigli

– Potete gustare il migliaccio ancora caldo oppure freddo. Per le giornate calde d’estate, vi consiglio metterlo per dieci minuti nel freezer.

– Potete spolverare la superficie del migliaccio con lo zucchero a velo, con il cacao amaro, ricoprirlo con della confettura oppure servirlo con della frutta fresca.

– Un’idea originale? Preparate e servite il migliaccio in una versione monoporzione. Versate il composto in pirofile piccole e basse, fate raffreddare e ricoprite con una ganache al cioccolato. Tenete in frigo per circa 30 minuti prima di servire.