Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

  • 150 grammi di Riso
  • quanto basta di Acqua
  • quanto basta di Sale
  • quanto basta di Sesamo
  • quanto basta di Alga Nori

L’onigiri è un piatto giapponese composto da riso e alghe. È una specie polpetta di riso a forma di un triangolo avvolto con una striscia di alga Nori. Esistono diversi tipi di onigiri, ci sono quelli fatti solo con il riso e cosparsi con il sesamo oppure gli onigiri farciti con diversi tipi di ingredienti, soprattutto carne, alghe, crostacei e verdure. Il segreto per la buona riuscita del piatto sta soprattutto nella cottura del riso. Gli onigiri possono essere consumati sia caldi che freddi, sono un ottimo snack e si prestano ad essere serviti anche in occasione di un aperitivo, magari accompagnati con della salsa di soia.

Preparazione - Onigiri

1. Lavate il riso in acqua fredda almeno tre- quattro volte, o comunque fin quando l’acqua non risulterà trasparente. Coprite il riso con l’acqua, in modo tale che questa sia un centimetro sopra il livello del riso, e portate ad ebollizione. Quando il riso bolle coprite la pentola con il coperchio e abbassate la fiamma. Cuocete il riso per circa dieci minuti a fiamma bassa. Quando il riso assorbirà tutta l’acqua spegnete il fuoco e lasciate riposare, sempre coperto, per altri dieci minuti.

onigiri_proc1

2. Stendete l’algha Nori e ritagliate con le forbici una striscia che taglierete poi in due pezzi uguali. Preparate due ciotoline. In una mettete un po’ di sale e nell’altra dell’acqua.

onigiri_proc2

3. Disponete il riso in una ciotola grande ed aiutandovi con un mestolo dividetelo in porzioni. Inzuppate le mani nella ciotola con l’acqua e poi quella con del sale e prendete in mano una dose di riso. Manipolate il riso in modo tale da creare un triangolo robusto. Fate aderire l’algha Nori alla base degli onigiri.

onigiri_proc3

Servite i vostri onigiri caldi oppure freddi, come preferite.

onigiri_

Trucchi e consigli

Non mescolate mai il riso durante la cottura per non rompere i chicchi, ma controllate spesso per evitare che bruci.

– Potete comprare degli stampi di silicone per dare forma agli onigiri. Li trovate online oppure presso negozi specializzati.

– Se volete conservare gli onigiri in frigo, aggiungete al riso ancora tiepido qualche goccia di aceto di riso e rimescolate delicatamente con le mani. Avvolgete poi gli onigiri pronti nella pellicola trasparente per uso alimentare.

– Per la preparazione di questa ricetta utilizzate del riso giapponese oppure, in alternativa, il vialone nano.