Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I pomodori cotti con chili indiano e panna acida sono un piatto molto piccante, elegante e gustoso, ideale per gli amanti dei piatti orientali e dei sapori forti. Il peperoncino rosso piccante macinato è comunemente usato in India e in Oriente, dove quasi tutte le pietanze sono insaporite o anche solo decorate con il peperoncino rosso, anche considerando le diverse proprietà di questo ingrediente. I pomodori cotti con chili indiano vanno serviti freddi con aggiunta di panna acida, che ammorbidisce la piccantezza del piatto. Il miglior modo per consumarli è accompagnarli con del pane croccante o del riso freddo.

Preparazione - Pomodori cotti con chili indiano e panna acida

1. Immergete i pomodori nell’acqua fino a 3/4 della loro altezza. Coprite con un coperchio e cuocete per 10 minuti circa dal momento di bollitura dell’acqua. Quando la pelle sulla superficie dei pomodori si romperà, spegnete il fuoco, coprite con il coperchio e lasciate in caldo.

pomorodi cotti con peperoncino_proc1

2. Quando i pomodori si raffreddano un po’, spellateli e buttate via l’acqua di cottura. Cospargete ogni pomodoro uniformemente con un cucchiaino di chili in polvere. Salate.

pomorodi cotti con peperoncino_proc2

3. Versate l’olio nella padella (non sopra i pomodori). Cospargete i pomodori con zucchero grezzo e cuocete nell’olio a fuoco molto basso e con il coperchio per altri 5-7 minuti, versando molto spesso l’olio di cottura sopra i pomodori. Servite i pomodori freddi con la panna acida.

pomorodi cotti con peperoncino_proc3

Ed ecco una foto del piatto pronto:

pomodori cotti con chili indiano_

Trucchi e consigli

– Usate pomodori maturi ma sempre duri e uniformi, altrimenti perderanno la forma durante la cottura.

– Se non vi piacciono i cibi estremamente piccanti, ma non volete rinunciare questo piatto, potete sostituire il peperoncino piccante con del peperoncino dolce macinato oppure con del curry.

– Cuocete i pomodori a fuoco medio basso o basso per evitare la bruciatura dell’olio, che comprometterebbe il sapore del piatto.