Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Il pudding di riso è una preparazione di origine inglese, che può essere dolce o salata e servita sia calda che fredda. Esistono tantissime versioni del pudding: c’è chi lo prepara molto compatto, simile ad un tortino di riso, oppure completamente disintegrato e cremoso. La ricetta che segue è una via di mezzo tra queste possibilità. Ha un guscio croccante per via di uno strato di zucchero grezzo caramellato, dentro però rimane cremoso e denso, ma non asciutto. Un dolce che può sostituire una colazione d’inverno ed essere servito anche caldo.

Preparazione - Pudding di riso senza uova

1. Mettete a cuocere il riso nel latte. Aggiungete 3⁄4 dello zucchero. Portate ad ebollizione, abbassate il fuoco e fate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti. Spegnete la fiamma ed aggiungete la vanillina. Mescolate.

pudding di riso_proc1

2. Imburrate e pirofile. Aggiungete al riso il restante burro. Aggiungete la cannella.

pudding di riso_proc2

3. Aggiungete il succo di limone, mescolate bene e trasferite il riso nelle pirofile. Cospargete la superficie con abbondante zucchero grezzo. Mettete le pirofile in forno preriscaldato a 200 °C sul ripiano alto, abbassate la temperatura a 180 °C e spegnete la parte bassa del forno. Cuocete per circa 15 minuti fino alla caramellizzazione dello zucchero. Servite subito.

pudding di riso_proc3

Ed ecco una foto del pudding di riso pronto per essere gustato:

pudding di riso_

Trucchi e consigli

– Potete usare la cannella in stecche e cuocerla nel latte insieme al riso, unendo anche la scorza di limone grattugiata. In questo modo otterrete un pudding molto più profumato e saporito, ma dovete ricordarvi di eliminare i residui delle stecche di cannella prima di infornare il pudding.

– Se lascerete il forno acceso sotto, il riso all’interno si cuocerà e si asciugherà. Lasciando solamente la parte superiore accesa, invece, si formerà una crosta croccante, mentre il cuore del pudding rimarrà cremoso.

– Potete servire il pudding sia caldo che freddo. Si conserva bene in frigo per 2 giorni.

– Servite il pudding con frutta fresca, coulis di frutta, cioccolato caldo oppure con della marmellata ai frutti di bosco.

– Provate anche i budini di riso in pasta frolla integrale.