Persone
1

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 1 persone

Le sardine in pasta sfoglia sono un finger food saporito, ideale per ogni festa, aperitivo e per le cene in forma di buffet. Le sardine fresche vanno pulite e sventrate e poi farcite con i capperi. Così preparate vengono poi cotte intere in padella per qualche minuto. Ogni pesce viene avvolto in un triangolo di pasta sfoglia e cotto in forno per pochi minuti. Le sardine in pasta sfoglia sono molto facili da preparare, ed anche se l’aspetto dice in contrario, sono un piatto molto economico. Potete servirle anche come un antipasto durante una cena a base di pesce. Leggete la ricetta per scoprire come preparare questo antipasto buonissimo.

Preparazione - Sardine in pasta sfoglia

1. Lavate le sardine sotto l’acqua fredda corrente. Tagliate via la testa e le viscere, sciacquatele dentro e fuori. Mettete i capperi in una tazza e copriteli con l’acqua fredda. Lasciate in ammollo per circa 15 minuti. Stendete la pasta sfoglia sulla carta da forno con uno spessore di circa 4-5 millimetri. Tagliatela in triangoli.

sardine in pasta sfoglia_proc1

2. Versate poco olio in una padella e riscaldatelo a fiamma media. Cospargete le sardine con poco sale e cuocetele in padella due minuti per ogni lato. Trasferitele delicatamente su un piatto oppure su un tagliere, prestando attenzione a non romperle. Fate raffreddare. Sciacquate i capperi e strizzateli bene, eliminando tutta l’acqua. Riempite ogni sardina con tre capperi e disponete le sardine in mezzo ai triangoli.

sardine in pasta sfoglia_proc2

3. Arrotolate un lato sopra la sardina e schiacciate il bordo delicatamente per incollarlo al fondo. Coprite la sardina anche con secondo lato, ripetendo l’operazione. Chiudete le estremità. Coprite bene la coda e chiudete la parte superiore. Disponete le sardine in una teglia, rivestita con la carta da forno, e cuocete in forno preriscaldato a 200 °C per circa 10 minuti.

sardine in pasta sfoglia_proc3

Servitele le vostre sardine in pasta sfoglia calde o fredde, come preferite.

sardine in pasta sfoglia_

Trucchi e consigli

– Servite le sardine con le salse che preferite. Si abbinano bene con la salsa alla senape gialla, la salsa vietnamita di pesce e la salsa agrodolce.

– Non salate eccessivamente le sardine perché i capperi, anche se messi ammollo, contengono abbastanza il sale. Magari cospargete le sardine con qualche spezia.

– Per la preparazione di questa ricetta usate delle sardine piccole, massimo 10-12 cm.

Provate anche le sardine gratinate al profumo di menta e limone, un’altra ricetta per portare in tavola questo delizioso pesce.