Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto buono e semplice della tradizione italiana, diffuso maggiormente in Campania e Lazio. Le origini di questo primo piatto sono un misto tra leggenda e teorie varie, in quanto molti sostengono che il piatto nasca nei bordelli come piatto veloce e ricostituente, sia per gli ospiti che vi si recavano  che per le donne che vi lavoravano (da qui il nome “puttanesca”). Altri sostengono invece che sia nato in un ristorante ischitano, una sera in cui ospiti improvvisi vi si recarono per un pasto veloce, ma la cucina era già vuota e con pochi ingredienti, ovvero aglio, pomodoro,olive e capperi. In ogni caso, si tratta di un piatto leggero e veloce da preparare in qualsiasi momento e che delizierà il palato di tutti i commensali.

Preparazione - Spaghetti alla puttanesca

1. Preparate il sugo in una padella capiente dove poi mescolerete la pasta, quindi pelate l’aglio, affettatelo sottilmente e imbionditelo con dell’olio. Aggiungete le olive e lasciate andare qualche minuto, dopodiché  dissalate i capperi ed uniteli al soffritto.

spaghetti alla puttanesca_proc1

2. Lavate e tagliateli a listarelle i pomodori, quindi amalgamateli al resto del sugo e lasciateli cuocere per un paio di minuti. Una volta cotti toglieteli dal fuoco ed unite origano, prezzemolo e, qualora serva, anche un pizzico di sale.

spaghetti alla puttanesca_proc2

3. Cuocete gli spaghetti in acqua salata e scolateli al dente, passateli nel sugo molto velocemente e serviteli ancora caldi con l’aggiunta di un filo di olio crudo.

spaghetti alla puttanesca_proc3

Trucchi e consigli

– Se preferite la versione laziale di questa ricetta non vi resterà che aggiungere al soffritto un po’ di peperoncino e qualche filetto di acciuga.

– Se nelle giornate calde preferite una pasta fredda, lessate della pasta corta e una volta fredda conditela con dell’olio aromatizzato all’aglio e tutti gli altri ingredienti crudi.