-->

Abbiamo discusso della differenza fra sushi bar e ristoranti cinesi, tra quelli che propongono vero cibo giapponese e le tante catene e fast food che propongono invece un sushi dai caratteri arbitrari, spesso preparato da cuochi di origine cinese. Ma quali sono i ristoranti in Italia dove è possibile gustare il vero sushi?

Gli esperti affermano che per gustare il vero sushi l’unico modo è volare in Giappone di questi tempi, ma non possiamo essere così poco fiduciosi, quindi ecco alcuni esempi di ristoranti che nella penisola servono real nipponic food.

Erano gli anni ’70 quando la vera cucina giapponese sbarcò in Italia, ma solo nelle grandi città. Un esempio di ristorante giapponese storico si trova infatti nella capitale, si chiama Tokio ed è stato fondato da Minoru Hirazawa, il quale ha scelto di produrre nelle risaie di Vercelli una qualità di riso che fosse adatto alle sue preparazioni. Lo chef ha quindi aperto un punto di riferimento per chi cerca il vero sushi a Milano, il famoso e ultra gettonato Poporoya Sushi.

Milano sembra essere la città dove si trova la più alta concentrazione di sushi bar reali, perché nella metropoli meneghina si incontra anche lo storico Tomoyoshi Endo, dislocato nella centralissima via Sacco. Altra mecca milanese per gli amanti della cucina nipponica è l’Osaka di Corso Garibaldi, aperto dal 1999 e ancora oggi capace di proporre ai commensali tante tipologie di sushi e una carta di piatti nipponici varia quanto prelibata.

E se vogliamo tornare nella Capitale, un ottimo punto di riferimento per chi cerca il vero sushi è l’Hamsei in via della Mercede dove, a detta degli esperti, si può gustare una delicatissima tempura di carote. Ricercato e ben quotato è anche il ristorante Hasekura, di proprietà di una signora italiana che ha sposato uno chef giapponese, dando vita ad un locale caratterizzato dalla ricerca ad alti livelli, ideale per chi desidera fare un tuffo nella tradizione gastronomica del paese del sol levante.