Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

La tempura è un piatto tipico giapponese, nato in Portogallo in XVI secolo e molto diffuso nell’occidente. In poche parole, si tratta di pezzetti di pesce, molluschi o verdure miste, impastellate e fritte in olio profondo. Io vi propongo la tempura di carote, dal sapore dolciastro e inconfondibile. E’ un antipasto croccante e molto invitante, accompagnato da una salsa agrodolce, dalla salsa di soia oppure da salse giapponesi, come tentsuyu e teriyaki.

Preparazione - Tempura di carote

1. In una ciotola, precedentemente raffreddata in freezer, unite l’acqua frizzante fredda, il sale e l’uovo. Sbattete con una forchetta. Aggiungete la farina setacciata e mescolate delicatamente. La pastella deve risultare non troppo liquida, cremosa, senza grumi e soprattutto non omogenea. Mettetela in frigo per 15 minuti.

tempura di carote_procedimento1

2. Lavate e sbucciate le carote. Tagliatele a metà e poi a bastoncini lunghi circa 5-7 cm.

tempura di carote_procedimento2

3. Inzuppate i bastoncini, uno alla volta, nella pastella e friggette in olio profondo e bollente per circa 2-3 minuti.

tempura di carote_procedimento3

4. Scolate le carote e mettetele sopra la carta da forno e tovaglioli di carta per eliminare l’eccesso di olio. Cospargete con il sale e servite calde.

tempura di carote_procedimento4

Ed ecco una foto del piatto pronto:

tempura di carote_

Trucchi e consigli

– Per dare maggior croccantezza alle carote, sbollentatele e mettetele subito nell’acqua con il ghiaccio.

– Se non servite subito la tempura, tenetela in forno acceso a 50 °C, in una teglia foderata con la carta da forno.

– Per la frittura usate l’olio di sesamo oppure l’olio di arachidi biologico. La tempura avrà un colore e un sapore deciso.