Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I taralli sono un prodotto da forno rustico, diffuso soprattutto in Puglia, ma anche in Campania, Sicilia, Basilicata e Calabria. Ovviamente in ogni zona i taralli si preparano diversamente. La ricetta che segue è molto simile a quella per le preparazione dei taralli pugliesi, con poche modifiche. La farina bianca è infatti stata sostituita con la farina integrale, inoltre è stato aggiunto del rosmarino, mentre il procedimento è fedele alla tradizione.

Preparazione - Taralli integrali al rosmarino

1. In una ciotola capiente unite la farina e il sale. Aggiungete l’olio e mescolate bene.

taralli al rosmarino_proc1

2. Aggiungete il vino, amalgamate bene e versate l’impasto sul piano di lavoro. Lavorate energicamente per circa 15 minuti.

taralli al rosmarino_proc2

3. Create una palla liscia e compatta. Mettetela in una ciotola e coprite con un canovaccio pulito. Lasciate a riposo per 30 minuti. Dopo il tempo indicato, dividete l’impasto in sei parti uguali e, con il palmo della mano, create una specie di sigaro. Tagliatelo in quattro parti uguali.

taralli al rosmarino_proc3

4. Con ogni parte create dei filoncini del diametro di circa 1 centimetro e della lunghezza di circa 5 centimetri. Chiudete i bordi, creando dei taralli.

taralli al rosmarino_proc4

5. Bollite l’acqua in una pentola alta. Buttate dentro 10 taralli alla volta e tirateli fuori solo quando saliranno a galla, non prima. Lasciate asciugare qualche minuto e infornate in forno caldo a 200 °C per 30 minuti. Fate raffreddare prima di servire.

taralli al rosmarino_proc5

Trucchi e consigli

– Potete aromatizzare i vostri taralli con semi di finocchio, origano, sesamo o peperoncino.

– Con le dosi sopra indicate otterrete circa 30 taralli.

– Conservate i vostri taralli in un recipiente a chiusura ermetica oppure, se li mangiate subito, metteteli in un sacchetto di carta.