-->

L’hamburger è senza dubbio il cibo più conosciuto dei fast-food, ma questo non vuol dire che non sia diventato nel corso del tempo una ricetta da preparare con la massima cura e attenzione, con numerose varianti che lo rendono ancora più appetitoso. Esistono alcune regole di base non scritte che sarebbe opportuno seguire per preparare l’hamburger di manzo perfetto, una serie di consigli che permetterà di avvicinarsi alla perfezione.

La scelta della carne
Il primo accorgimento non può che riguardare la carne. Più che puntare su quella macinata, bisognerebbe affidarsi alla carne tritata, sminuzzandola con un coltello da cucina piuttosto che utilizzare un elettrodomestico. La materia prima deve anche avere la consistenza giusta, altrimenti si rischia una cottura sbagliata, di conseguenza il grasso non dovrebbe essere inferiore a certe percentuali (almeno il 20% per la precisione). Per ottenere la tipica forma dell’hamburger, poi, la carne va pressata dopo aver ricavato delle palline. Lo spessore ideale è pari a 2 centimetri.

Conservazione e cottura
Una volta ottenuti gli hamburger, è necessario conservarli in frigorifero per una ventina minuti, così da farli riposare il tempo giusto: non può mancare il giusto condimento per conferire un sapore ancora più deciso, vale a dire sale e pepe. Prima della cottura vanno tenuti a temperatura ambiente per pochi minuti: la piastra e la padella sono ugualmente valida per cuocere l’hamburger, bastano due minuti per lato e l’olio deve essere evitato. La carne resterà morbida se non verrà schiacciata, in caso contrario si perderanno i preziosi succhi. Il formaggio può essere adagiato una volta spenta la fiamma, così da farlo fondere.

La scelta del pane
Non si può scegliere un qualsiasi tipo di pane se si vuole realizzare l’hamburger perfetto. Per questo motivo la consistenza deve essere morbida e compatta, capace di assorbire bene il condimento. La parte posteriore dovrebbe anche essere più resistente, mentre quella superiore è solitamente friabile. Una leggera tostatura può rendere migliore il risultato finale.

Gli altri ingredienti
La farcitura è il passaggio successivo. La ricetta tradizionale prevede l’aggiunta di lattuga, pomodoro, il già citato formaggio e il bacon. Il formaggio ideale, in particolare, è il cheddar, altrimenti possono risultare molto utili anche il provolone e la fontina. Cipolle e cetriolini sono invece opzionali, a seconda dei gusti. Una variante gustosa e intrigante può essere quella dell’hamburger alla cipolla rossa di Tropea, mentre i mini hamburger rappresentano un antipasto o un aperitivo perfetti.