Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I carciofi all’arancia sono un piatto semplice, ma molto diverso dalle preparazioni tradizionali a base di carciofi. La presenza dell’arancia risalta il colore e il sapore del carciofo, regalando al piatto note profumate ed acidule. La preparazione è facile, ma gli ingredienti hanno bisogno di tempo e della temperatura giusta per essere valorizzati al massimo. Per preparare i carciofi all’arancia ci occorrono pochi ingredienti, ma di qualità. Vi serviranno carciofi freschi e sodi, un’arancia succosa, un scalogno, sale, olio e pepe. Serviteli caldi oppure freddi, per accompagnare secondi piatti sia a base di pesce che di carne, o anche come antipasto. E’ un piatto che in ogni caso non delude mai. Ecco la ricetta spiegata passo passo.

Preparazione - Carciofi all’arancia

1. Pulite i carciofi. Levate le foglie esterne per arrivare al cuore tenero e tagliate la cima delle foglie. Sbucciate il gambo. Togliete la peluria interna. Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a cubetti. Scaldate l’olio in una padella e soffriggete lo scalogno. Tagliate i gambi a pezzettini più piccoli ed aggiungeteli allo scalogno.

Carciofi all'arancia preparazione

2. Tagliate le teste dei carciofi a fette. Lavate un’arancia e tagliatela a metà. Da una metà ricavate il succo, mentre dell’altra servirà la polpa tagliata a cubetti. Aggiungete la spremuta di arancia ai carciofi. Rimescolate delicatamente e sfumate.

Carciofi all'arancia procedimento

3. Aggiungete alla fine l’arancia a cubetti, rimescolate e stufate a fuoco lento per circa 10 minuti. Circa 5 minuti prima dalla fine della cottura aggiungete il sale. Se necessario aggiungete un cucchiaino di acqua oppure dell’olio. Alla fine della cottura spolverate tutto con il pepe nero.

Carciofi all'arancia ricetta veloce

Servite i carciofi all’arancia caldi oppure freddi, come preferite.

Carciofi all'arancia ricetta semplice

Trucchi e consigli

– Se pulite i carciofi e non li usate subito, immergeteli nell’acqua con qualche goccia di limone. I carciofi si ossidano all’aria e diventano neri.

– Per dare più colore al vostro piatto, potete usare due tipi di arance, bionde e rosse, nonché mescolare il pepe nero con il pepe rosa.

– Servite i carciofi con un calice di vino bianco fermo oppure frizzantino secco.

– Se volete servire i carciofi come un antipasto freddo, potete prepararli in anticipo. Si conservano bene in frigo anche per due giorni.

Provate anche i carciofi alla giudia, i carciofi alla romana e i carciofi al cartoccio, tante idee per portare in tavola questo gustoso ortaggio.