Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Ceci e merluzzo sono una combinazione che non delude mai, i due sapori si accostano magistralmente e solitamente vengono uniti creando una zuppa o una minestra calda, da gustare nella stagione fredda. In questa ricetta proponiamo lo stesso vincente abbinamento ma in una versione più fresca, un’insalata! Di partenza ovviamente la freschezza degli ingredienti, ma se volete preparare questo piatto per una cena veloce potreste anche utilizzare i ceci in scatola. Il merluzzo, inoltre, è un pesce molto leggero, facile da digerire, ed è ricco di Omega 3 che favoriscono il colesterolo buono, contrastando quello cattivo.

Preparazione - Insalata di ceci, sedano e merluzzo

1. In una ciotola capiente mettete i ceci a bagno in acqua fredda e lasciate riposare per almeno 12 ore in frigorifero. Trascorso il tempo, sciacquate accuratamente i ceci un paio di volte sotto l’acqua corrente, disponeteli in una pentola ampia e versate tanta acqua quanto serve a coprire i ceci e l’alloro. Cucinate per almeno 30-40 minuti, finchè il legume risulterà ben cotto.

ceci e merluzzo_procedimento1

2. Tagliate il merluzzo in pezzi di circa 2-3 cm, versate un filo d’olio in un padellino e lasciatelo riscaldare. Cucinate velocemente il merluzzo, 1-2 minuti per lato.

ceci e merluzzo_procedimento2

3. Pulite il sedano tagliando da un’estremità e tirando i filetti arrivando all’altra estremità. Lavatelo con cura e tagliatene delle fettine. Componete quindi il piatto mescolando bene insieme i ceci, il sedano, un pizzico di sale ed un filo d’olio, in ultimo aggiungete il merluzzo. Per dare un tocco di sapore e colore in più, aggiungete qualche fogliolina di prezzemolo.

ceci e merluzzo_procedimento3

Trucchi e consigli

– Quando si cucinano i legumi è sempre bene avere un po’ d’acqua calda a portata di mano, così che si possa aggiungere durante la cottura;

– Quando si pulisce il pesce crudo è sempre bene utilizzare un tagliare che dedicheremo solo a questo procedimento, per evitare contaminazioni e creazioni di colonie di batteri.