Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

I panini con le olive sono un lievitato perfetto per accompagnare i vostri pranzi, le cene e gli aperitivi. Si tratta di semplice pasta di pane arricchita dalle olive verdi che la rendono ancora più speciale. Ciò che stupisce di questa ricetta è la croccantezza della crosta in superficie che si scontra con la sofficità della mollica interna, accompagnata qua e là dal sapore salato delle olive. Io ho preparato tanti piccoli panini ma se preferite potete realizzare un’unica pagnotta da tagliare a fette al momento di consumarla. I panini con le olive si possono servire accompagnati a del formaggio e a dei salumi, oppure con un filo di olio extravergine di oliva, serviti tiepidi daranno il massimo sulla vostra tavola.

Preparazione - Panini con le olive

1. Per prima cosa mettete nel cestello della macchina del pane (oppure nell’impastatrice o in una terrina se volete impastare a mano), l’acqua tiepida, il sale e lo zucchero. Poi aggiungete le farina 00, la farina di grano duro, il lievito di birra ed infine l’olio extravergine di oliva. Impastate tutti gli ingredienti per circa 20 minuti .

pane con le olive pr1

2. Quando avete finito di impastare, estraete il panetto e fatelo lievitare per almeno 2 ore, fino a quando avrà raggiunto il doppio del suo volume. Prendete poi le olive scolatele dalla salamoia e tagliatele a piccoli pezzi.

pane con le olive proc 2

3. Trascorso il tempo di lievitazione, aggiungete le olive all’impasto, poche alla volta, lavorando il panetto con le mani per distribuirle uniformemente. Poi formate i panini, metteteli in una teglia ricoperta da carta forno e lasciateli lievitare ancora 30 minuti.

pane con le olive proc 3

Dopo 20 minuti di cottura in forno statico a 180 gradi, ecco pronti i vostri panini con le olive.

panini con le olive_

Trucchi e consigli

– Se volete rendere ancora più stuzzicanti i vostri panini, insieme alle olive potete aggiungere anche dei pezzi di formaggio che, durante la cottura, si fonderà all’impasto donando un sapore ancora più  irresistibile.

– Se non consumate tutti i panini potete congelarli e gustarli successivamente dopo averli scaldati nel forno.

– Conservate i panini nel portapane, al riparo dall’aria, per mantenerne più a lungo la sofficità.

Provate anche i panini con basilico e Grana Padano, i panini con pomodori secchi e i panini di farro con semi di girasole.