Vota questa ricetta

Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Difficile

Ingredienti

per 4 persone

La stagione fredda ci invita sempre a realizzare piatti caldi e succulenti come lo stufato di maiale alla birra, piatto ricco e gustoso, ottimo da servire con la polenta appena fatta. Ciò che rende unico questo stufato e la sua preparazione lenta ed accurata, fatta di passaggi ed ingredienti precisi ed una cottura lunga e lenta, una ricetta certamente laboriosa, ma che una volta assaggiata vorrete ricucinare. Lo stufato di maiale alla birra, nonostante i molti ingredienti, ha un gusto delicato che rimane invariato anche dopo averlo riscaldato, questo vi permette di conservarlo qualche giorno in frigorifero o addirittura in congelatore.

Preparazione - Stufato di maiale alla birra

1. Tagliate a cubetti la polpa di coscia di suino e tamponatela con della carta assorbente in modo da eliminare tutta l’umidità. In una padella capiente versate un filo di olio extravergine di oliva ed una volta che sarà diventato caldo passate a rosolarvi dentro i pezzi di carne facendoli tostare bene su tutti i lati. Togliete la carne dalla padella e tenetela da parte e nel fondo di cottura di quest’ultima andate a rosolare la cipolla rossa di Tropea e le carote tagliate in pezzi ed infine uno spicchio di aglio schiacciato. Lasciate rosolare a fiamma media ed una volta pronte toglietele dalla padella.

maiale spezzatino stufato cottura lenta

2. Ancora una volta, andate a rosolare nel fondo di cottura, la pancetta affumicata con le bacche di ginepro e fatela tostare, fatto ciò rimettete in padella sia le verdure che la carne quindi aromatizzate tutto con sale e pepe nero macinato; aggiungete anche gli odori come rosmarino, timo, salvia e alloro e continuate a cuocere, infine unite il concentrato di pomodoro.

stufato pancetta affumicata preparazione ricetta inverno polenta cena amici

3. Alzate la fiamma ed irrorate il tutto con la birra chiara a temperatura ambiente, lasciate che l’alcol evapori e trasferite tutto in teglia. Aggiungete ala carne anche 1 bicchiere di acqua tiepida e coprite con carta forno e sopra stagnola. Infornate in forno statico a 200 gradi per circa 3 ore, controllando di tanto in tanto che il liquido non si asciughi troppo. Una volta pronta, togliete la copertura e lasciatela rosolare; tenetela in caldo fino al momento di servire preferibilmente coperta.

stuifato e polenta goloso ricette invernali preparazione antica lenta

4. Portate a bollore dell’acqua salata per cuocere la polenta, tenendo conto di porzioni e quantità di ingredienti riportate sulla confezione della farina che utilizzerete.  Una volta che l’acqua avrà raggiunto il bollore, versate la polenta a pioggia e mescolate per non far formare i grumi quindi cuocetela mescolando di continuo ed una volta pronta servitela con lo stufato caldo.

polenta originale ricetta originale

Ecco pronto lo stufato di maiale alla birra.

stufato di maiale alla birra

Trucchi e consigli

– Se in forno lo stufato dovesse asciugarsi, aggiungete dell’acqua calda.

– Se non amate la birra sostituitela con del vino bianco per un gusto delicato o con del vino rosso per un sapore decisamente più carico e deciso.

Se non amate il maiale, allora realizzate lo stufato di manzo alla birra anch’esso delizioso ed invitante.

Vota questa ricetta