Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il capretto al vino bianco è un invitante secondo adatto soprattutto ai pranzi delle feste. In questa ricetta, di facile preparazione, il capretto viene cotto in un tegame basso, dove incontra aromi diversi che, uniti al vino, donano alla carne un gusto morbido e delicato. Per questa ricetta consiglio di utilizzare il bianco d’Alcamo, un vino secco e sapido che con il suo aroma fruttato si sposa meravigliosamente con il gusto del capretto, per dare vita ad un piatto da gustare e ricordare.

Preparazione - Capretto al vino bianco

1.  In una ciotola mischiate tutti gli odori (sedano, salvia, rosmarino, aglio schiacciato e alloro) con un po’ d’olio e la salsa worcestershire. Versate la marinata sulla carne, mescolatela e lasciate riposare per 3 ore circa.

capretto al vino bianco_procedimento1

2. Trascorso il tempo di marinatura, in un tegame capiente e non troppo alto sigillate i pezzi di carne, da un lato e dall’altro, dopodiché toglieteli dal tegame e lasciateli riposare qualche minuto.

capretto al vino bianco_procedimento2

3. Nel tegame dove avete precedentemente tostato la carne, aggiungete qualche cucchiaio di olio e cuocete la cipolla, quando sarà morbida, unitevi la carne, salate senza esagerare e coprite con le carote a rondelle. Coprite il tegame e fate cuocere per 15 minuti circa.

capretto al vino bianco_procedimento3

4. Mescolate la carne di tanto in tanto in modo che non si attacchi, aggiungete degli altri aromi e sfumate con il vino, quindi rimettete il coperchio e cuocete per circa 50 minuti a fuoco basso, rimestando di tanto in tanto. Prima di servire la carne spolverizzate con il prezzemolo tritato fresco.

capretto al vino bianco_procedimento4

Trucchi e consigli

– La marinatura della carne va fatta in luogo caldo, ma è anche possibile farla in frigo, in quest’ultimo caso dovrà però essere più lunga e la carne prima di essere cotta dovrà rimanere almeno un paio d’ore a temperatura ambiente.

– Se il vino si asciuga troppo in fretta, irrorate la carne con qualche mestolo di acqua calda, o terminate la cottura in forno avendo cura di sigillare bene il tegame.