Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il kulfi è il tipico gelato indiano preparato con latte intero, spezie, sopratutto il cardamomo, pistacchio e mandorle. È molto facile da preparare e il risultato è ottimo. Potete mangiarlo direttamente sullo stecchino, che viene infilato durante il congelamento, oppure, come spesso lo servono indiani, tagliato a fette, cosparso con pistacchi, mandorle e spezie. Il kulfi si distingue per il suo sapore fresco e molto speziato. È un eccellente dolce per arricchire ogni cena, ma vi consiglio servirlo per una merenda rinfrescante, durante le calde giornate d’estate.

Preparazione - Kulfi

1. Versate il latte in una pentola antiaderente e portatelo ad ebollizione, mescolando continuamente. Abbassate il fuoco, versate lo zucchero e cuocete a fuoco medio-basso, fino alla riduzione del liquido a metà.

kulfi_proc1

2. Preparate le spezie, in questo caso il cardamomo, i pistacchi sgusciati e le mandorle non pelate. Estraete il cardamomo, schiacciando leggermente il guscio del seme e tagliandolo a metà. Tritate finemente i semi di cardamomo. Tritate non troppo fine, insieme alle mandorle e ai pistacchi.

kulfi_proc2

3. Aggiungete tutto al latte e cuocete ancora per 5 minuti, mescolando continuamente. Quando il liquido inizierà ad addensarsi, spegnete il fuoco e fate raffreddare.

kulfi_proc3

4. Se avete le forme di acciaio per kulfi usate ovviamente quelle, altrimenti prendete dei bicchieri di plastica e ungeteli leggermente con l’olio. Versate il liquido fino a un centimetro dal bordo, coprite con una pellicola e mettete in freezer. Dopo 2-3 ore tirate fuori il gelato ed infilate dentro uno spiedino, spezzato a metà. Rimettete in frigo per almeno 4 ore, quindi ancora 2 ore. Passate il bordo del bicchiere con un coltello fine e tirate fuori il kulfi. Servite cosi oppure tagliate a fette e cospargetele con pistacchi e mandorle tritate.

kulfi_proc4

Trucchi e consigli

– Dopo l’ebollizione abbassate subito il fuoco e cuocete il latte a fiamma moderata, mescolando continuamente. E’ importante che latte non bruci, cosa che comprometterebbe il sapore del kulfi.

– Per dare un bel colore al vostro kulfi, potete aggiungere dello zafferano al latte alla fine della cottura.

– Per dare più cremosità si può aggiungere al kulfi la panna fresca oppure prepararlo con il latte condensato.

– Al posto dello zucchero di canna potete tranquillamente utilizzare dello zucchero semolato.

– Se avete poco tempo ma volete preparare in casa un buon gelato guardate come fare il gelato istantaneo oppure come preparare un gelato alla fragola in 45 secondi.

Scoprite la storia di questo dessert e alcune curiosità leggendo l’approfondimento “Kulfi, alla scoperta di un dolce indiano delizioso ma poco noto“.