Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Il purè di patate è un contorno preparato con patate lessate e schiacciate a cui viene aggiunto del latte, del burro, noce moscata, sale e pepe. Il suo sapore è delicato e gustoso al tempo stesso, piace sia agli adulti che ai bambini e si sposa perfettamente con secondi a base di carne, cotta sia alla griglia che in forno, ma in particolar modo con arrosti e brasati. Da non sottovalutare anche l’abbinamento con secondi a base di pesce, soprattutto se cotti in forno o alla griglia.

Preparazione - Puré di patate

1. Lavate bene le patate e mettetele all’interno di una pentola. Riempite con dell’acqua in modo tale che le patate risultino completamente immerse e fatele bollire fino a quando non sono completamente cotte. Per verificare la cottura potete inserire all’interno uno stuzzicadenti o la punta di un coltello: se affonda completamente senza fatica le patate sono cotte.

2. Scolate le patate, sbucciatele quando sono ancora ben calde, tagliatele a pezzetti e schiacciatele direttamente all’interno di un tegame utilizzando uno schiacciapatate o un passaverdure.

3. Unite il burro a pezzettini, la noce moscata, il sale, il pepe e mescolate bene. Scaldate il latte in un pentolino a parte e quando risulta ben caldo aggiungetelo a poco a poco al composto di patate e burro. Nell’aggiungere il latte regolatevi in base alla consistenza delle patate e ai vostri gusti, ovvero se preferite un purè più o meno denso.

4. Mettete il tegame sul fuoco e fate cuocere a fiamma medio bassa, mescolando continuamente, fino a quando il purè non risulterà liscio ed omogeneo e fino a quando non avrà raggiunto la densità desiderata. Servite ben caldo.

Trucchi e consigli

– Per una buona riuscita del purè è essenziale scegliere le patate giuste, che devono essere farinose.

– Il purè di patate può essere arricchito aggiungendo un cucchiaio di formaggio grattugiato e 50 grammi di prosciutto cotto a dadini. Inoltre, è possibile aromatizzarlo secondo i propri gusti e in base alla pietanza che deve accompagnare, aggiungendo ad esempio dell’erba cipollina o del timo.

– Per ridurre il tempo di cottura delle patate sceglietele di piccole dimensioni oppure utilizzate una pentola a pressione.