-->

La tradizione enogastronomica della Lombardia è una delle più interessanti d’Italia: non bisogna dimenticare, infatti, che questa regione vanta il numero più alto (insieme all’Emilia Romagna) di riconoscimenti per i prodotti tipici a denominazione di origine oppure indicazione protetta. Un viaggio alla scoperta di questi prodotti e cibi, dunque, significa soprattutto approfondire alcuni tra i principali vanti alimentari del nostro paese.

Formaggi
L’offerta lombarda dal punto di vista caseario è davvero molto ampia. Esistono quasi sessanta tipi di formaggio e la maggior parte di essi viene prodotta tra le Alpi e il Ticino. Il latte è di ottima qualità, ingrediente essenziale per ottenere anche ottimi derivati come il burro. Uno dei formaggi tipici è il Gorgonzola, famoso in tutto il mondo e che deve il suo nome alla cittadina poco distante da Milano: è ottimo soprattutto in abbinamento alla frutta a guscio, ad esempio in un secondo piatto gustoso e saporito come il petto di pollo con gorgonzola e noci. Altrettanto famosi e apprezzati sono la Robiola, il Taleggio, il Bitto, lo Stracchino e il Grana di Lodi.

Salumi
Lo stesso discorso può essere fatto per i salumi lombardi, altrettanto numerosi. I nomi dei prodotti tipici possono sembrare simili in questo caso, ma i sapori sono diversi. La Bresaola della Valtellina è senza dubbio uno dei principali salumi, ma non bisogna dimenticare il salamino alla cacciatora, il salame Brianza (venduto nel corso del XIX secolo in piazza Duomo a Milano), il salame Cremona, il salame Milano, la Coppa Mantovana e la Mortadella di Fegato. La tradizione artigianale è sempre rispettata in ogni minimo dettaglio: ognuno di questi prodotti può essere consumato sia crudo che cotto. La cotoletta alla milanese è invece la ricetta a base di carne più famosa, comunque allo stesso livello della cassoeula.

Pasta
L’elenco delle delizie lombarde prosegue con la pasta. La Lombardia vanta una produzione importante di riso, ma le varietà di pasta (in primis quella fresca e ripiena). I Bigoli, spaghetti fatti in casa, sono tipici di Brescia e Mantova (anche se sono nati contemporaneamente in Veneto), mentre i Marubini di Casonsei sono nati nella zona di Bergamo e si caratterizzano per la loro forma a caramella. Non meno importanti sono i Pizzoccheri, originari della Valtellina e prodotti con il grano saraceno.

Dolci
La pasticceria lombarda prevede l’utilizzo di alcuni ingredienti ben selezionati, in particolare la panna, le noci, le nocciole, le castagne e le mele. Milano è la città famosa per il panettone tradizionale, mentre la colomba è originaria del pavese. A questi due ottimi prodotti vanno aggiunti la sbrisolona di Mantova e il torrone di Cremona.