Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Surimi, dal giapponese, significa letteralmente “pesce tritato” ed è un prodotto alimentare ottenuto dalla polpa di pesce mescolata a spezie e addittivi alimentari. Conosciamo il surimi anche come bastoncini di granchio, ma dobbiamo sapere che in realtà non lo troveremo al suo interno. Il surimi è piuttosto saporito, ma il sapore lo deve ad ingredienti che non necessariamente fanno bene alla salute. Intendo scarti di pesce di dubbia provenienza, additivi alimentari, addensanti e coloranti. Tuttavia, per non rinunciare al surimi, vi propongo di prepararlo in casa con le vostre mani.

Preparazione - Surimi fatto in casa

1. Sciacquate il pesce e i gamberetti sotto l’acqua corrente. Scolate il granchio e tagliate la polpa a cubetti. Sbollentate i gamberetti e sgusciateli. In una casseruola soffriggete l’aglio in poco olio e aggiungete il pesce tagliato grossolanamente e il granchio.

surimi fatto in casa_proc1

2. Aggiungete i gamberetti sgusciati e dopo qualche minuto poca acqua e il pepe. Mescolate e cuocete a fuoco lento per circa 5 minuti. Versate l’albume nel frullatore. Aggiungete il pesce leggermente raffreddato e frullate fino ad ottenere una pasta omogenea.

surimi fatto in casa_proc2

3. Unite al composto la fecola e mescolate bene. Riempite una sac a poche. Distribuite il composto su della pellicola, creando dei cilindri. Arrotolate la pellicola intorno al composto e chiudete bene l’estremità, non lasciando spazio libero all’interno.

surimi fatto in casa_proc3

4. Conferite una forma tonda ai cilindri e metteteli nell’acqua calda. Portate ad ebollizione. Quando la pellicola si gonfierà, spegnete il fuoco e lasciate il surimi nell’acqua calda ancora 2 minuti. Togliete delicatamente la pellicola e tagliate il surimi a tocchetti. Servite subito.

surimi fatto in casa_proc4

Ed ecco una foto del piatto pronto:

surimi fatto in casa_

Trucchi e consigli

– Il surimi fatto in casa è fresco e va mangiato subito. Non dovrebbe essere conservato.

– Condite il surimi a piacere, usando la salsa rosa, la salsa giapponese ponzu oppure semplicemente dell’olio.

– Potete accompagnare il surimi con dell’insalata fresca, del riso bianco ma anche con del pane.