-->

La vodka aromatizzata può essere tranquillamente acquistata nei supermercati, ma farla in casa può essere molto divertente. I due ingredienti segreti per ottenere un buon risultato finale sono senza dubbio l’ispirazione e la fantasia. Il consiglio più importante, anche se può sembrare scontato e banale, è quello di non limitarsi alla sola frutta.

Torta
Non c’è nulla di bizzarro, la vodka può essere aromatizzata con il dolce sapore delle torte: questo infuso è consigliato soprattutto per i cocktail e la preparazione non è affatto difficile. Basta infatti unire vodka e panna da montare per ottenere un vero e proprio “drink solido”. Questa variante sta avendo molto successo negli Stati Uniti, ma comincia a spopolare anche in altri paesi.

Caffè e bacon
Gli infusi al bacon possono far storcere il naso, eppure sono molto popolari. La vodka aromatizzata con caffè e bacon è davvero gustosa: la preparazione prevede di lasciare i chicchi di caffè nella bottiglia di vodka per un’intera notte e di aggiungere il giorno successivo il grasso del bacon appena cucinato. L’infuso va fatto riposare a temperatura ambiente per quattro ore (shakerando occasionalmente). Dopo aver lasciato la vodka aromatizzata per mezz’ora in freezer si ottiene un prodotto dal sapore fresco e imprevedibile.

Zucca
Per ottenere un’ottima vodka aromatizzata alla zucca si deve ricordare di cucinare questo ortaggio come primo passaggio: il risultato finale sarà ancora migliore se si aggiungeranno altri ingredienti, come ad esempio bacche di vaniglia, cannella e zenzero, molto utili per rendere il sapore speziato.

Lamponi
La frutta si sposa benissimo con la vodka. Nel caso dei lamponi, poi, il procedimento è semplice: il frutto va immerso nel liquore per diverse ore, in modo da permettere alla vodka di assorbire tutto l’aroma. Il tipico suggerimento di chi è specializzato in questo tipo di infuso è di attendere da uno a tre mesi e di aggiungere lo zucchero prima di scolare tutto in un contenitore separato. Con il limone e l’arancia il discorso è praticamente identico.

Kiebalsa
La kiebalsa non è molto diffusa in Italia: si tratta di una salsiccia suina tipica della cucina polacca, ma è diventata una scelta azzeccata per una vodka molto apprezzata. Alcuni ristoranti di New York propongono questo infuso aromatizzato, la ricetta precisa ed esatta è segreta, dunque è consigliabile non avventurarsi con qualcosa di rischioso a casa.