Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Lo zenzero è una pianta orientale erbacea, dalla radice della quale si ottiene una spezia particolare dal sapore pungente e dal profumo intenso. Viene usato in cucina in tantissime ricette, in pasticceria e per produzione di liquori e bevande. Lo zenzero candito è una vera prelibatezza per chi ovviamente adora il suo gusto caratteristico: croccanti fuori e morbidi dentro, i cubetti o le fettine di zenzero candito non perdono infatti nulla del suo tipico aroma e sapore.

Preparazione - Zenzero candito

1. Lavate e sbucciate lo zenzero. Tagliatelo a fette oppure a cubetti e bolliteli in 100 ml di acqua per 10 minuti, dopodiché scolate.

zenzero candito_proc1

2. Rimettete lo zenzero nella pentola e copritelo con 400 ml di acqua fredda. Cuocete a fuoco medio per almeno 40 minuti con il coperchio, dopodichè scolatelo di nuovo, fatelo raffreddare e rimettetelo nella pentola insieme a 300 ml di acqua e a 200 grammi di zucchero. Cuocete a fuoco medio/basso per circa 30 minuti. L’acqua si deve restringere, ma lo zucchero non deve caramellare.

zenzero candito_proc2

3. Fate raffreddare lo zenzero e copritelo con lo zucchero. Disponetelo su una teglia rivestita con la carta da forno e infornate a 130 °C per circa 10 minuti.

zenzero candito_proc3

Ed ecco una foto dello zenzero candito pronto per essere gustato:

zenzero candito_

Trucchi e consigli

– Potete conservare lo zenzero candito in un barattolo di vetro per diverse settimane.

– Per ottenere un colore più chiaro dei cubetti, usate lo zucchero semolato al posto di quello di canna.

– Provate il cavolo cappuccio stufato con lo zenzero oppure, per una pausa dolce, i biscotti al limone e zenzero.