Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La zucca in umido è un delizioso contorno, leggero, veloce ed adatto a tutti coloro che amano il sapore dolce della zucca. Si accompagna benissimo a piatti a base di carne, soprattutto carni bianchi dal sapore estremamente delicato. In questa variante la semplicità della zucca in umido viene unita al gusto ricco di sapore e croccantezza del frico al parmigiano, una semplice cialdina realizzata con formaggio grattugiato e che veste di nuovo una pietanza molto semplice e delicata come la zucca.

Preparazione - Zucca in umido con frico al parmigiano

1. Pulite la zucca privandola dei semi e della buccia, riducetela in pezzi e trasferite il tutto in una casseruola profonda, versatevi ½ bicchiere di acqua fredda, coprite ed accendete il fuoco sotto la casseruola.

zucca in umido_procedimento1

2. Non appena la zucca sarà calda unitevi l’olio, l’aglio schiacciato ed una parte del prezzemolo, salate e coprite facendo cuocere il tutto per 20 minuti circa a fuoco medio, avendo cura di rimestare di tanto in tanto. Alla fine dei venti minuti controllate la cottura e togliete il coperchio in modo che buona parte dell’acqua di vegetazione che si sarà formata evapori e finite la cottura per circa 10 minuti.

zucca in umido_procedimento2

3. Una volta pronta la zucca procedete con la preparazione dei frico. In una ciotola unite il parmigiano con una manciata di pepe e mescolate i due ingredienti. Foderate una teglia con della carta forno ed adagiatevi sopra dei mucchietti di parmigiano, pressateli ed inseriteli nel forno preventivamente scaldato a 200 °C per un paio di minuti circa, o comunque fino a che non diventano dorati, quindi estraeteli dal forno facendoli freddare per qualche minuto prima di toglierli dalla teglia. Servite la zucca con del prezzemolo tritato fresco e i frico tiepidi.

zucca in umido_procedimento3

Trucchi e consigli

– In questa ricetta la zucca viene cotta partendo da una cottura a freddo, questo fa si che l’olio non frigga e quindi rende il piatto ulteriormente leggero e dal sapore molto naturale.

– La zucca non deve cuocere molto, e neanche rimestata vivacemente altrimenti finirebbe per ridursi in purea.

– Nei frico la presenza del pepe e la quantità dello stesso dipende dai propri gusti.