Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Il branzino al cartoccio è un piatto veramente semplice ma ricco di gusto. Infatti questo pesce è molto apprezzato in cucina per la sua carne chiara, pregiata e molto saporita. Altra sua nota a favore è il fatto che si povero di lische, quindi estremamente facile da spinare, basta togliere la lisca centrale ed il gioco è fatto. Io l’ho cucinato al cartoccio che, oltre che essere molto salutare, è la cottura ottimale di questo pesce, perché ne mantiene tutto il sapore e lascia la sua carne molto saporita e succosa. Questa ricetta ha pochi ingredienti e nessuno di essi sovrasta il sapore del branzino che, essendo molto delicato, è importante che non sia coperto da altri sapori altrimenti il piatto perderebbe di significato.

Preparazione - Branzino al cartoccio

Per prima cosa preparare gli ingredienti che andranno ad insaporire il vostro branzino, tagliate a fette il limone, scolate le olive dalla salamoia e, dopo averli lavati tagliate a piccoli pezzi, i pomodorini ciliegini.

branzino al cartoccio proc 2

2. Prendete poi i branzini, con l’aiuto di una forbice tagliateli nella parte sottostante e, sotto l’acqua del rubinetto puliteli di tutto il contenuto interno. A fine operazione, il pesce dovrà risultare completamente chiaro e pulito.

branzino al cartoccio proc 1

3.Poi potete iniziare a riempirli. Disponeteli su due fogli di carta forno, salateli all’interno, metteteci i pomodorini, le olive ed infine il limone. Oltre che dentro, qualche pomodorino e qualche oliva potete metterli anche all’esterno. Prima di chiudere il vostro cartoccio, aggiungete un po’ di prezzemolo e di olio extravergine di oliva. Poi avvolgeteli nella carta forno e disponeteli in una pirofila che metterete nel forno.

branzino al cartoccio proc 3

Dopo circa 25 minuti di cottura in forno statico a 180 gradi ecco pronto il vostro squisito branzino al cartoccio.

branzino al cartoccio_

Trucchi e consigli

– Per capire se il pesce è fresco ci sono dei piccoli accorgimenti: primo fra tutti è l’occhio, che deve essere di un colore vivace e non spento tendente al bianco. Poi dovete alzare la branchia e guardare l’organo posto al di sotto, anch’esso deve essere di colore rosso acceso e non bianco, altrimenti vorrà dire che il branzino che avete acquistato non è fresco.

– Vi consiglio vivamente di fare il cartoccio con la carta forno e non con la pellicola di alluminio perché questa, a contatto con i cibi acidi come il limone, potrebbe rilasciare residui nel vostro cibo.

– Se volete, potete congelare i vostri cartocci prima di cucinarli, così  saranno giù pronti all’occorrenza e solo da mettere in forno. Naturalmente questo potete farlo se state utilizzando del pesce fresco e non scongelato, perché il cibo, una volta scongelato, non si deve ricongelare.

Provate anche il salmone al cartoccio e il pesce spada al cartoccio oppure, per un piatto originale, il cartoccio con frutti di mare e pesce.