Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

I canestrelli sono dei biscotti tipici di Liguria e Piemonte, fatti in modo differente e con diverse tipologie di ingredienti a seconda della zona: a Biella sono formati da due cialde, nella zona di Taggia assomigliano a dei taralli e sono fatti anche con pezzetti di olive. Tuttavia, quella del biscotto a fiorellino è senza dubbio la versione più conosciuta e di cui vi diamo la ricetta. La pasta frolla è impalpabile, scompare in un soffio e ne resta solo il ricordo, grazie alla presenza del tuorlo sodo che dona una irresistibile friabilità al composto. Oltretutto si preserva per giorni e anche dopo un po’ di tempo resta morbido e profumato come appena sfornato.

Preparazione - Canestrelli

1. Mettete a lessare le uova. Dal momento del bollore considerate 8 minuti di cottura. Nel frattempo unite in una ciotola la farina, la fecola, lo zucchero e la vanillina. Poi aggiungete il burro tagliato a tocchetti.

canestrelli_proc1

2. Scolate le uova e lasciatele raffreddare sotto acqua fredda corrente. Unite la scorza del limone al preparato base e iniziate a impastare con le mani. Accendete il forno a 180 °C.

canestrelli_proc2

3. Unite al composto il tuorlo e finite di impastare fino ad avere una palla omogenea. Stendete la pasta piuttosto alta, un dito indicativamente, e tagliatela con il coppapasta. Infornate per 18 minuti. Lasciate raffreddare su una griglia perché la consistenza sarà molto friabile. Prima di servire spolverate con dello zucchero a velo.

canestrelli_proc3

Ed ecco una foto dei biscotti pronti:

canestrelli_

Trucchi e consigli

– Potete utilizzare l’impasto anche per piccole tartellette farcite con crema o marmellata.

– Il tagliabiscotti tipico per i canestrelli ha già una foratura al centro. Potete usarne uno a fiore o uno classico rotondo.

– Esiste anche una versione al cioccolato. Basta sostituire 50 grammi di farina con del cacao amaro.