Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

I carciofi fritti sono un simpatico e gustoso antipasto caldo, ottimo da servire anche durante l’aperitivo. Questo piatto non richiede particolari abilità, tanto meno tempi eccessivamente lunghi. I carciofi dapprima prefritti in olio, terminano la loro cottura in forno così da rivelare una piacevola sorpresa al primo morso: infatti, la frittura crea una sfiziosa e croccante crosticina, mentre il calore del forno cuoce il definitivamente il cuore del carciofo che diventa cremoso sciogliendosi in bocca.

Preparazione - Carciofi fritti

1. Pulite ben bene i carciofi, tagliateli in quattro ed eliminate l’eventuale barba, metteteli a bagno in acqua e limone per almeno 15 minuti, sciacquateli bene in acqua pulita e fateli scolare dell’acqua in eccesso in uno scolapasta.

carciofi fritti_procedimento1

2. Intanto che i carciofi buttano via l’acqua, battete le uova con il pecorino e in una ciotola a parte unite le due farine con un pizzico di sale.

carciofi fritti_procedimento2

3. Passate i carciofi nella farina, poi immergeteli nell’uovo, quindi friggeteli in olio abbondante molto caldo per 4 minuti circa.

carciofi fritti_procedimento3

4. Non appena saranno ben dorati, scolateli su carta assorbente e adagiateli in una pirofila. Quanto avrete terminato la frittura, mettete la pirofila in forno statico preriscaldato a 200 °C per una ventina di minuti, tracorso il tempo saranno pronti da servire.

carciofi fritti_procedimento4

Trucchi e consigli

– Tenete i carciofi a bagno in acqua e limone in modo che perdano il loro amarume così da risultare poi dolci.

– Utilizzate carciofi molto teneri e se così non fosse tenete solo il cuore e le foglie più chiare.