Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

I cazzilli palermitani, chiamati anche crocchè, sono una preparazione della tradizione culinaria palermitana. Sono delle crocchette dalla forma che assomiglia a quella di un sigaro, che vengono fritte e servite nelle rosticcerie in Sicilia, inoltre sono molto popolari anche come street food palermitano. I cazzilli sono molto semplici da realizzare e per prepararli ci vogliono solo due ingredienti: patate e prezzemolo. Sono insaporiti con sale e pepe e poi fritti in olio bollente. La cosa importante in questa ricetta sono le patate, che devono essere farinose e schiacciate finemente, in modo da poter ottenere dei cazzilli perfetti. I cazzilli palermitani sono ottimi non solo da stuzzicare, ad esempio durante un aperitivo, ma sono buonissimi anche come contorno per accompagnare secondi piatti a base di carne o pesce. Ecco la ricetta per prepararli.

Preparazione - Cazzilli palermitani

1. Sbucciate le patate e cuocetele in acqua poco salata oppure cuocetele in camicia. Quando sono cotte, fatele raffreddare e schiacciatele tramite un passaverdura oppure con cura con una forchetta per ottenere una consistenza molto morbida e senza grumi. Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo finemente. In una ciotola mettete il prezzemolo.

Cazzilli palermitani procedimento

2. Aggiungete le patate raffreddate e schiacciate, aggiustate con il sale e il pepe e rimescolate tutto per unire bene il prezzemolo alle patate.

Cazzilli palermitani buonissimi

3. Versate olio abbondante in una pentola capiente e riscaldatelo fino a 180-190 gradi. Intanto formate i cazzilli. Ungete un po’ le mani, prendete un cucchiaio di patate sul palmo della mano e formate una specie di sigaro, arrotolandolo tra le mani. Friggete in olio caldissimo per circa 3-4 minuti, o comunque fino alla doratura giusta. Appoggiate i cazzilli sulla carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio e serviteli subito.

Cazzilli palermitani tradizionali

Caldi e profumati, i cazzili palermitani sono ottimi praticamente in ogni momento della giornata.

Cazzilli palermitani fritti

Trucchi e consigli

– Per realizzare i cazzilli palermitani, in Sicilia vengono usate delle patate particolari, molto farinose, che si trovano solamente da quelle parti. Per realizzare questa ricetta senza uova, farina o formaggi, assicuratevi che la patata usata sia molto farinosa.

– Fate una prova prima di friggere tutti i cazzilli, mettendone nell’olio solo uno. Se durante la frittura inizierà rompersi, passate tutti gli altri nella farina.

– I cazzili sono buoni freddi e caldi e possono essere riscaldati in forno oppure in padella.

Se preferite una panatura spessa e croccante, provate le classiche crocchette di patate, che prima di essere fritte vengono passate nell’uovo e poi nel pangrattato.