-->

Il profumo delle crepes di prima mattina la domenica è nella mente di ognuno di noi, quando da bambini riuscivamo a divorarne ogni volta quantità incredibili. Ogni nonna o mamma, però, aveva il suo modo di piegare le crespelle. Il più popolare di sicuro è quello a triangolo, anche detto a ventaglio. Molto spesso tuttavia, semplicemente si arrotolano le crespelle, formando un rotolo, chiamato cannolo. Ma ci sono tanti altri modi di piegare le crespelle per poter così creare dei piatti decorativi, divertendosi ogni volta. Vi mostreremo di seguito sette modi diversi di piegare le crespelle, così potrete sperimentare qualche nuova forma per creare piatti eleganti o divertenti e sorprendere grandi e piccini.

1. TRIANGOLO (O VENTAGLIO).
Piegatela a metà e poi ancora a metà.

crespelle a triangolo

2. PACHETTO (O COPERTA).
Piegate all’interno un lato della crespella e poi l’altro. Chiudete un lato sopra un’altro. Otterrete così una forma quadrata.

crespelle a pacchetto

3. BUSTA APERTA.
Chiudete all’interno il lato superiore sinistro della crespella e poi quello destro. Fate la terza piega per creare la busta.

crespelle a busta aperta

4. CONO.
Piegate la crespella a metà, chiudete un lato all’interno e copritelo con un’altro lato.

crespelle a cono

5. FAGOTTINO. Piegate all’interno tre lati della crespella per creare una specie di triangolo, quindi piegate all’interno gli angoli superiori.

crespelle a fagottino

6. CANNOLO (O ROTOLO).
Arrotolate la crespella su se stessa.

crespelle a cannolo

7. FAGOTTINO.
Piegate con cura i bordi in direzione circolare, creando delle pieghe.

crespelle a fagottino

Le diverse forme vanno scelte oltre che per dare al piatto la forma che più ci piace, quindi in base all’occasione o ai nostri gusti, anche in base alla tipologia di preparazione. Ad esempio, la forma a cannolo è perfetta per i cannelloni di crespelle integrali con funghi e mozzarella, mentre quella a triangolo, o ventaglio, è ideale per preparazioni come le crespelle con gamberi e zucchine, le crepes ai funghi e le crespelle ai carciofi. Provate anche ad impilare le singole crepes, senza piegarle in alcun modo, così da formare una torta. Un esempio? Provate la torta di crepes alla Nutella, ideale per i bambini e non solo!