Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Un secondo di mare molto semplice e gustoso come le cotolette di sarde faranno ricco il vostro pranzo con poco. Le sarde, come molti dei pesci azzurri presenti nei nostri mari, sono molto saporite, poco costose e si prestano a tante preparazioni, come questa innovativa ricetta. È preferibile acquistare le sarde nei periodo che va da giungo a settembre, quando sono belle grandi e carnose, così da avere un piatto ancora più succulento.

Preparazione - Cotolette di sarda

1. Sistemate il pesce sfilettato su di un piano ed asciugatelo bene, quindi in una scodella battete le uova con sale e prezzemolo tritato ed immergetevi i filetti di pesce lasciandoli riposare 15 minuti.

cotolette di sarde_proc1

2. In un recipiente piano mettete il pangrattato e il formaggio, quindi amalgamate tutto e passate alla panatura del pesce.

cotolette di sarde_proc2

3. Dopo aver panato tutti i pesci, scaldate in una padella l’olio e quando sarà ben caldo cuocete i pesci per circa quattro minuti, dopodiché sgocciolateli su carta assorbente e serviteli caldi.

cotolette di sarde_proc3

Trucchi e consigli

Non cuocete troppo il pesce in quanto diverrebbe duro stoppaccioso.

Non salate il pesce durante la frittura, poiche è stato già salato nel tempo di riposo dentro l’uovo.

– Per pulire il grasso della frittura dalla bocca, servite il pesce con del succo di limone o con una spruzzata di aceto di vino bianco.

Panate i pesci solo prima di friggerli, perché l’umidità contenuta nel pesce farebbe ammorbidire il pangrattato, che porterebbe ad una frittura poco croccante ed oleosa.