Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

I crostini con mousse di prosciutto cotto sono uno sfizioso antipasto gradito da grandi e piccoli, che si preparara davvero in pochissimo tempo. Il gusto delicato del prosciutto cotto viene arricchito da ingredienti come la ricotta e la noce moscata, che lo esaltano donandogli anche una delicata cremosità. Il tutto verrà poi accompagnato dall’avocado, che con il suo gusto morbido si sposa magnificamente a quello del prosciutto cotto.

Preparazione - Crostini con mousse di prosciutto cotto e avocado

1. La prima cosa da preparare è la mousse che dovrò poi essere lasciata qualche minuto a riposare in frigo. Tagliate il prosciutto cotto in pezzi grossolani, mettetelo nel frullatore insieme alla panna da cucina e fatelo frullare molto finemente, una volta pronto amalgamatevi la ricotta e riponetelo in frigo per una decina di minuti. crostini con mousse di prosciutto_procedimento1 2. Tagliate la baguette a fette non troppo sottili, con uno spessore di circa mezzo centimetro, sistematele in una teglia e passatele al forno per un paio di minuti a 200 °C cosparse da un filo d’olio, una volta fuori dal forno cospargete i crostini con della nosce moscata grattugiata. crostini con mousse di prosciutto_procedimento2 3. Pulite l’avocado, tagliuzzatelo in cubettini molto piccoli e conditelo con del sale, un filo d’olio e qualche goccia di limone, dunque siete pronti per comporre i crostini. Spalmate su ognuno di essi una generosa quantità di mousse ed adagiatevi sopra ognuna un po’ di avocado, spolverizzate con del pepe macinato e servite l’antipasto. crostini con mousse di prosciutto_procedimento3

Trucchi e consigli

- L’avocado va sempre preparato all’ultimo minuto e condito con qualcosa di acidulo come limone o aceto, altrimenti si ossiderebbe cambiando colore e sapore. - Per dei crostini più grandi, affettate la baguette trasversalmente. - I crostini vanno preparati pochi minuti prima di essere serviti, altrimenti il pane potrebbe ammorbidirsi con l’umidità della mousse, perdendo la croccantezza tipica del crostino.