Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

Gli gnocchi di barbabietola sono dei semplici gnocchi di patate fatti in casa, ma con una piccola modifica alla ricetta tradizionale: all’impasto viene aggiunta della polpa di barbabietola rossa frullata finemente che regala agli gnocchi un bel colore rosa e una consistenza morbida, ma anche un sapore leggermente dolciastro. Gli gnocchi di barbabietola non sono difficili da fare, seguendo alla lettera questa ricetta otterrete in poco tempo un piatto saziante e saporito, ma anche molto bello da vedere. Possono essere conditi con sughi vari, con della verdura saltata in padella, con i formaggi oppure, più semplicemente, con un filo di olio extravergine di oliva. Ma vediamo insieme come prepararli.

Preparazione - Gnocchi di barbabietola

1. Lessate le barbabietole in acqua salata fin quando non saranno abbastanza morbide. Cuocete le patate al vapore in camicia, fatele raffreddare e sbucciate sia le patate che le barbabietole. Tagliate le barbabietole a cubetti e frullatele  con un cucchiaino di acqua fino ad ottenere una consistenza leggera e molto liscia.

Gnocchetti alle barbe rosse procedimento

2. Schiacciate le patate con una forchetta per ottenere una purea morbida e senza grumi. Salate la purea di patate e rimescolate. Aggiungete la purea delle barbe rosse e rimescolate, ottenendo cosi un composto di color rosa acceso e molto omogeneo. Allora aggiungete la farina setacciata e fatela incorporare bene all’impasto.

Gnocchetti alle barbe rosse facili

3. Aggiungete un uovo e fatelo incorporare bene. Versate un po’ di farina sul piano di lavoro e lavorate l’impasto pochi minuti. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigorifero per 15 minuti. Mettete l’acqua nella pentola e fatela bollire. Dividete l’impasto in quattro parti e formate dei filoncini con le mani, quindi schiacciateli leggermente con le dita.

Gnocchetti alle barbe rosse veloci

4. Tagliate l’impasto a pezzetti della lunghezza di circa un centimetro e schiacciate ognuno con la forchetta. Lasciate gli gnocchetti asciugarsi all’aria per qualche minuto, quindi trasferiteli nell’acqua bollente e salata con un cucchiaino di olio. Aspettate fin quando non salgono a galla, quindi rimescolate delicatamente con uno mestolo e cuocete ancora per massimo 2 minuti. Scolateli e conditeli a piacere.

Gnocchetti alle barbe rosse con patate

Ed ecco gli gnocchi di barbabietola pronti per essere serviti.

Gnocchetti alle barbe rosse

Trucchi e consigli

– Se l’impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungete qualche cucchiaio di farina in più oppure della fecola di patate.

– Questi gnocchi possono essere tranquillamente congelati prima della cottura, in questo modo avrete sempre il pranzo pronto in 5 minuti. Basterà buttare gli gnocchi in acqua bollente, aspettare che cuociano e poi condirli.

– Il condimento migliore per questi gnocchi, a mio avviso, è dell’olio di qualità e una spolverata di pepe, ma possono essere mangiati in tanti modi diversi. Ad esempio, potete cospargerli con il formaggio, saltare la cipolla in padella, aggiungere lo speck e poi condire gli gnocchi. Ancora, potete realizzare un sugo a base di zucca gialla arricchito con dei pinoli. Usate la fantasia!