Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

Questa ricetta è la soluzione perfetta per un pranzo super veloce quando si ha davvero pochissimo tempo ma non si vuole rinunciare al gusto. Nei dieci minuti di cottura dell’orzo vi basterà tagliare gli altri ingredienti e assemblarli in una bella insalatiera per portare in tavola gusto e benessere. Il risultato avrà la freschezza della polpa succosa della pera e il calore di uno dei formaggi francesi più famosi al mondo. E come dice il proverbio: “al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”.. anche in un piatto unico!

 

Preparazione - Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort

1. Portate a bollore abbondante acqua, salatela e gettatevi l’orzo. Fatelo cuocere secondo i tempi indicati nella confezione (saranno circa 10 minuti). Poi scolatelo e lasciatelo intiepidire, mescolandolo di tanto in tanto per far perdere il calore più velocemente

Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort

2. Intanto che l’orzo si raffredda preparate gli altri ingredienti. Lavate una pera sotto acqua corrente, privatela del torsolo e dei semi poi tagliatela a pezzetti senza eliminare la buccia. Tagliate a cubetti anche il Roquefort, eliminando il bordo del formaggio

Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort ricetta passo a passo

3. Controllate la temperatura dell’orzo e fategli perdere bene calore in modo che non “cuocia” gli altri ingredienti. Lavate i chicchi di uva e, in una ciotola, condite leggermente con l’olio l’insalata precedentemente lavata e asciugata.

Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort ricetta veloce

4. Ora è tempo di comporre la nostra insalata: alla base mettete il lattughino, poi l’orzo, il formaggio e la frutta per ultima.

Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort ricetta facile

Ed ecco la nostra insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort pronta per essere portata in tavola

Insalata tiepida di orzo, pere e Roquefort risultato finale

Trucchi e consigli

– Se non amate i formaggi erborinati potete sostituire il Roquefort con il Grana Padano

– Controllate bene la temperatura dell’orzo perché a contatto con l’insalata e la frutta rischierà di farle diventare nere cuocendole. E’ l’unico passaggio un po’ delicato della ricetta.

– Potete accompagnare l’insalata con una salsina fatta con tre cucchiai di miele, tre di salsa di soia e tre di aceto di vino rosso. Mescolate il tutto e portate in tavola in una salsiera per condire a piacere.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche l’orzo con carciofi e timo e l’orzo con salsiccia e funghi.