Persone
2

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 2 persone

Maki in giapponese significa “rotolo”. In effetti, i maki sono piccoli bocconcini che si ricavano da una base di riso e alga nori, farcita con tanti diversi ingredienti, arrotolata e tagliata a pezzetti di uguale misura. I maki appartengono alla tradizione culinaria giapponese, insieme al sushi e al sashimi. Esistono molti tipi di maki: i futomaki sono i più grandi, gli hosomaki sono sottili, mentre i temaki assomigliano a dei coni. Ci sono poi gli uramaki, proprio il tipo di maki che voglio preparare oggi. I maki crudisti sono infatti degli uramaki ripieni di verdura cruda, precedentemente condita e lasciata a macerare. Sono dei bocconcini molto saporiti, nutrienti e leggeri, ideali come antipasto oppure per un aperitivo estivo. Ci vuole un po’ di pazienza e manualità, ma con i maki crudisti il successo è garantito.

Preparazione - Maki crudisti

1. Preparate la verdura scelta. Lavatela bene ed asciugatela. Pelate le carote, eliminate le estremità e tagliatele a bastoncini fini. Sbucciate il cetriolo e tagliate via le estremità, quindi tagliatelo a bastoncini fini, uguali a quelli di carota.

maki crudisti_proc1

2. Tagliate via le estremità delle zucchine e tagliatele a fette e poi a bastoncini. Sbucciate l’avocado ed eliminate la noce interna. Usatene solo la metà e tagliatela a fette non troppo fini. Unite la verdura (senza avocado) in una ciotola capiente e condite con l’olio extravergine di oliva.

maki crudisti_proc2

3. Aggiungete l’aceto di mele, quanto basta per bagnare bene tutta la verdura. Cospargete con del sale e condite con la salsa di soia. Mescolate bene il tutto e lasciate a macerare per circa trenta minuti.

maki crudisti_proc3

4. Preparate il piano di lavoro per arrotolare i maki. Stendete il tappetino di bamboo e copritelo con la pellicola alimentare oppure con la carta da forno. Disponete sopra l’alga nori. Tagliate le foglie di lattuga, precedentemente lavate ed asciugate, a strisce fini. Disponetele sopra l’alga nori e poi aggiungete qualche fetta di avocado.

maki crudisti_proc4

5. Sopra l’avocado disponete i bastoncini di carote, poi i cetrioli e le zucchine. Bagnate leggermente i bordi dell’alga e arrotolatela su se stessa insieme al tappeto di bamboo, chiudendo dentro tutti gli ingredienti. Formate un cilindro con le mani per sigillare i bordi e lasciatelo così per qualche minuto in modo da fargli prendere forma. Tagliate il cilindro a bocconcini dello spessore di circa tre centimetri.

maki crudisti_proc5

Servite i vostri maki crudisti freschi insieme alle salse che preferite.

maki crudisti_

Trucchi e consigli

– Se preparate i maki crudisti per un happy hour o un aperitivo, serviteli separati su dei piattini piccoli. Se invece sono destinati ad un buffet o ad essere serviti come antipasto, disponeteli uno accanto all’altro su di un piatto.

– Servite i maki con la salsa di soia, con della salsa piccante oppure con il wasabi.

– Potete lasciare la verdura a macerare per tutta la notte. I vostri maki saranno così ancora più saporiti.

Provate anche i sushi maki con gamberi, avocado e salmone, deliziosi e belli da vedere.