Persone
4

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 4 persone

La pasta e ceci è un piatto povero, poiché in origine mangiato prevalentemente dai contadini, ma al contempo molto ricco, considerati gli ingredienti piuttosto sostanziosi utilizzati per la sua preparazione. La pasta e ceci è ottima durante i freddi mesi invernali, ideale per scaldarsi ed avere energia durante tutta la giornata. Della pasta e ceci esistono tante versioni, tra cui la più famosa prevede l’aggiunta di pancetta affumicata, più golosa e saporita ma sostanzialmente diversa dalla versione tradizionale presentata in questa ricetta e che, pur nella sua semplicità, racchiude un’infinità di sapori e profumi.

Preparazione - Pasta e ceci

1. In una terrina capiente ammollate i ceci secchi per almeno 24 ore in acqua fredda, abbiate cura di usare un contenitore grande in quanto i ceci triplicheranno il loro volume. Passate le 24 ore di ammollo, lavate i ceci sotto acqua corrente e trasferiteli in pentola molto capiente e copriteli con abbondante acqua fredda, unitevi il sedano, la carota e la cipolla e fate cuocere a fuoco lento e con coperchio per almeno 2 ore. Una volta che i ceci saranno cotti aggiungete il sale e lasciateli riposare una decina di minuti.

pasta e ceci_proc1

2. In una casseruola rosolate l’aglio schiacciato con olio e rosmarino, quindi unitevi la passata di pomodoro e poi i ceci precedentemente cotti. Coprite con il brodo dei ceci e lasciate che riprendano bollore.

pasta e ceci_proc2

3. Una volta che i legumi avranno ripreso a bollire unite la pasta e lasciate cuocere a seconda del tempo indicato sulla confezione. Una volta cotta spegnete e lasciate riposare qualche minuto, quindi servite più o meno brodosa a seconda del proprio gusto.

pasta e ceci_proc3

Trucchi e consigli

– I ceci non avranno bisogno di essere mescolati durante la cottura ma se dovesse risultare necessario fatelo con un cucchiaio di legno, in quanto il metallo bloccherebbe la loro cottura.

– È possibile utilizzare dei ceci precotti, che andrano comunque ripassati in acqua bollente prima di essere utilizzati per la preparazione della pasta.