Persone
6

Cottura

Tempo realizzazione

Difficoltà
Facile

Ingredienti

per 6 persone

La pasta frolla è una preparazione molto semplice ma utilizzabile in diversi dolci: crostate, tartellette o anche semplici biscotti per una deliziosa colazione. Può essere aromatizzata in modi diversi o mantenuta semplice, al confortante profumo di vaniglia. Importante è non lavorare troppo la pasta frolla: ciò vi permetterà di avere un risultato davvero croccante e friabile. In questa ricetta le istruzioni per preparare una pasta frolla senza lattosio, grazie all’utilizzo della margarina al posto del burro. La ricetta della frolla originale vede l’uso del solo tuorlo (la pasta è meno croccante ma ben friabile). Io preferisco usare l’uovo intero per un risultato più croccante. Lascio a voi scegliere cosa preferite.

Preparazione - Pasta frolla senza lattosio

1. In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e, se le usate, cannella o cacao amaro. Mescolate con una forchetta per amalgamare bene le farine.

pasta frolla senza lattosio_proc1

2. Aggiungete alla farina la margarina tagliata a cubetti e, aiutandovi con due coltelli, sbriciolate e incorporate gli ingredienti fino ad ottenere un composto “grumoso”.

pasta frolla senza lattosio_proc2

3. Ora unite le due uova e, con una forchetta, mescolate lentamente fino a rompere il tuorlo. Amalgamate un poco alla volta la farina.

pasta frolla senza lattosio_proc3

4. Cercate di lavorare il più possibile la pasta con la forchetta ma concludete il lavoro con le mani. Impastate con le mani infarinate fino ad avere un composto omogeneo, non colloso e elastico. Tenete la pasta frolla in frigorifero circa mezz’ora, avvolta nella pellicola da cucina, prima di utilizzarla per la vostra ricetta.

pasta frolla senza lattosio_proc4

Trucchi e consigli

– Potete aggiungere all’impasto 10 grammi di lievito per una preparazione più soffice e leggermente lievitata. Il passaggio è suggerito per la preparazione di crostate.

– Se volete fare una pasta frolla al cacao o alla cannella sostituite 10 grammi di zucchero con l’equivalente dell’ingrediente desiderato.

– Potete anche surgelare la vostra frolla. Preparatela già a forma di frollino, tartelletta o crostata. Vi basterà passarla dal freezer al forno (200 °C) nel momento in cui vorrete utilizzarla.